QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MASSA CARRARA
Oggi 17°24° 
Domani 15°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
venerdì 21 settembre 2018

Attualità sabato 23 luglio 2016 ore 02:17

​ Controlli a tappeto della Capitaneria di Porto

Continua l’ attività di controllo sulla filiera della pesca da parte degli uomini della Capitaneria di Marina di Carrara



MASSA — Dallo scorso mese di marzo, sono state effettuate oltre 70 ispezioni all’interno di ristoranti, supermercati, punti di sbarco, mercati rionali, solo per citare gli ambiti più ricorrenti, nell’intero territorio della Provincia di Massa - Carrara, compresi i comuni dell’entroterra.

Con l’arrivo della stagione estiva e l’aumentato afflusso turistico, l’attività è stata in particolare intensificata lungo la fascia costiera, sul territorio demaniale marittimo dei comuni di Massa, Carrara e Montignoso, al fine di tutelare in particolare la salute dei consumatori, verificando in primis, il corretto stato di conservazione dei prodotti.

I controlli posti in essere hanno evidenziato un generale andamento positivo, a parte alcune ipotesi ricorrenti di violazione in materia di tracciabilità e rintracciabilità del prodotto ittico.

Di particolare rilevanza è stato il sequestro di oltre 1000 kg di prodotto ittico di varia natura, operato la scorsa primavera nei confronti di un centro di commercio all’ingrosso di prodotti ittici e surgelati situato nella Provincia apuana con prodotti ittici scaduti.

Da segnalare, inoltre che, durante le attività di controllo, il personale militare dipendente ha scoperto una decina di stabilimenti balneari che effettuavano attività di ristorazione senza avere l’apposita autorizzazione alla stessa. Da questi accertamenti sono partite le segnalazioni del caso a tutti gli Enti competenti per materia.

Complessivamente sono stati sequestrati circa 1.200 kg di prodotto ittico, ed riscontate 30 violazioni amministrative per un totale di circa 45.000 Euro di sanzioni elevate.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Attualità

Cronaca

Attualità