QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MASSA CARRARA
Oggi 17°24° 
Domani 15°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
venerdì 21 settembre 2018

Attualità lunedì 10 aprile 2017 ore 15:05

​Italia Nostra, no a sbocco al mare del Fescione

Secondo la regione Toscana, un'opera necessaria per ridurre il rischio idrogeologico ma l'associazione ambientalista si oppone



MASSA — Il progetto per l'apertura di uno sbocco al mare del torrente Canalmagro Fescione è ancora fermo alla valutazione di impatto ambientale, ma è fortemente voluto dalla regione: è quanto sostiene l'associazione ambientalista Italia Nostra che vede nell'apertura al mare del Fescione la realizzazione di una terza darsena, dannosa per il litorale.
Si creerebbe infatti, sempre secondo l'associazione, un altro punto soggetto a rischio balneazione, inoltre per la maggior parte dell'anno si potrebbero avere a pochi metri dalla riva acque stagnanti formate dal movimento periodico dell'acqua del mare.

Per ridurre il rischio idrogeologico, Italia Nostra suggerisce, piuttosto, all'amministrazione, la bonifica della Buca degli Sforza, cassa di espansione naturale del Canalmagro riempita negli anni ‘70 di rifiuti tossici nocivi ed inserita proprio dalla regione Toscana tra le aree di bonifica urgenti e l'eliminazione delle tombature abusive tra Massa e Montignoso.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Attualità

Cronaca

Attualità