QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MASSA CARRARA
Oggi 8° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
mercoledì 21 novembre 2018

Cultura mercoledì 15 aprile 2015 ore 17:14

"L'Evoluzione" del Nuovo Pignone

Vince il concorso “Dai Nuova Forma al Nuovo Pignone” indetto da GE Oil & Gas l'opera Evoluzione di Eleonora Rotolo, studentessa 27enne viareggina



CARRARA — Sono stati annunciati oggi i vincitori del concorso “Dai Nuova Forma al Nuovo Pignone”, nell’ambito della cerimonia di premiazione svoltasi presso l’Accademia di Belle Arti di Carrara. L’iniziativa ha visto protagonisti i migliori talenti dell’Accademia nella realizzazione di un’opera in marmo bianco di Carrara che interpretasse il binomio “tecnologia e innovazione”, da sempre centrale per GE Oil & Gas.

La commissione giudicatrice, composta dal Presidente e dal Direttore dell’Accademia di Belle Arti di Carrara, dai rappresentanti delle Amministrazioni Comunali di Massa e di Carrara, dal Direttore dell’Associazione Industriali di Massa-Carrara e da rappresentanti di GE Oil & Gas, ha scelto come opera vincitrice “Evoluzione”, realizzata dalla giovane studentessa Eleonora Rotolo. “Evoluzione” si è aggiudicata il primo premio perchè, secondo la giuria, l'operarichiama uno storico simbolo aziendale- la pigna-rivisitandolo in maniera originale attraverso l’utilizzo di forme geometriche e meccaniche, che rendono l’opera visivamente interessante e armonizzata con il luogo scelto per l’installazione”.

L’opera vincitrice, realizzata in marmo bianco di Carrara, sarà collocata all’ingresso della rinnovata sede di GE Oil & Gas - Nuovo Pignone di Massa entro il mese di ottobre.

La giuria ha inoltre premiato con una menzione due ulteriori lavori considerati meritevoli, a cura di Fabio Tasso e Alfredo Calasso. La prima opera, intitolata “P1C60TXY15V14125”, rappresenta e rielabora una specifica produzione dello stabilimento GE Oil & Gas di Massa, un modulo compressore nel proprio packaging: “Lo studente- recita la motivazione - si è distinto per l'elevata cura dei dettagli realizzativi del bozzetto, e per la la qualità delle soluzioni plastiche adottate.” La seconda opera, “Forme Geometriche”, viene segnalata invece “per aver armonizzato nel bozzetto, diverse forme e richiami ad elementi meccanici, pur mantenendo una resa estetica e scultorea unitaria”.

"Siamo felici di contribuire, grazie alla creatività e all'intuizione dei nostri studenti e al nostro robot antropomorfo, a portare l'arte e la cultura in un luogo di lavoro come l'importante stabilimento GE Oil & Gas di Massa” ha detto Simone Caffaz, Presidente dell’Accademia di Belle Arti di Carrara. “Il progetto risponde a una precisa volontà del management dell'azienda di creare un rapporto con l'Accademia, unendo così due eccellenze, pur operanti in settori molto diversi tra loro, del territorio apuano".

“La nostra è una storia di continua ricerca dell’eccellenza che si fonda su uno stretto rapporto con il territorio e le sue realtà più vitali, siano esse industriali, istituzionali o accademiche” ha commentato Massimo Messeri, Presidente di Nuovo Pignone. “Siamo molto orgogliosi di ospitare questa scultura all’interno del nostro stabilimento di Massa e facciamo i nostri complimenti alla vincitrice e a tutti gli studenti dell’Accademia, che appassionatamente hanno raccolto il nostro invito e espresso grande sensibilità nel collegare le due anime del territorio, quella artistica e quella tecnologica”.

Il concorso “Dai Nuova Forma al Nuovo Pignone” è stato realizzato dall’Accademia di Belle Arti di Carrara, con la collaborazione di GE Oil & Gas e dell’Associazione Industriali di Massa Carrara e con il patrocinio delle Amministrazioni Comunali di Massa e di Carrara. Agli autori dell’opera vincitrice e dei lavori considerati meritevoli saranno attribuite delle borse di studio grazie ad un contributo complessivo di 2.000 euro donato da GE Oil & Gas all’Accademia stessa.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca