QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MASSA CARRARA
Oggi 21°34° 
Domani 22°33° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
martedì 25 giugno 2019

Attualità martedì 14 maggio 2019 ore 16:46

Servizio civile, i progetti del Comune

Il bando per la selezione, promosso dalla Regione Toscana nell’ambito del progetto Giovani sì, scadrà il 7 giugno



MASSA — Ci sono anche tre progetti del Comune di Massa tra quelli da poter scegliere per svolgere il servizio civile regionale: Sempre Verdi”, Socialmente Giovani e “La Biblioteca al servizio della Comunità Cittadina.

Il bando è promosso dalla Regione Toscana nell’ambito del progetto Giovani sì ed è finanziato dal Por Fse 2014/2020.

I giovani selezionati svolgeranno un periodo di Servizio Civile della durata di 12 mesi, con un contributo mensile di 433,80 euro. Possono partecipare i giovani che, alla data di presentazione della domanda siano regolarmente residenti o domiciliati in Toscana per motivi di studio propri o per motivi di studio o di lavoro di almeno uno dei genitori; abbiano una età compresa fra i 18 e 29 anni; siano non occupati, disoccupati, inattivi; siano in possesso di idoneità fisica e non abbiano riportato condanna penale anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo.

Non possono presentare domanda coloro che abbiano già svolto o stiano svolgendo il Servizio Civile (regionale o nazionale) o che abbiano avuto nell’ultimo anno, e per almeno sei mesi, rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo con l’ente che realizza il progetto.
È possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un solo progetto di Servizio Civile. La candidatura può essere inviata fino al 7 giugno.

La domanda, corredata dal curriculum vitae (datato e firmato in forma autografa), può essere presentata esclusivamente on-line, collegandosi alla piattaforma dedicata.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca