QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MASSA CARRARA
Oggi 11°12° 
Domani 11° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
lunedì 11 dicembre 2017

Attualità martedì 12 settembre 2017 ore 17:27

Giovane chef carrarese protagonista a Milano

Alberto Lazzoni

Alberto Lazzoni, di soli 22 anni, tra i protagonisti più apprezzati del premio San Pellegrino Young Chef che si è svolto a Milano

MILANO — Si è tenuta ieri sera al Circolo Marras di Milano la finale italiana del San Pellegrino Young Chef 2018, e tra i 10 finalisti, selezionati da Alma, ha spiccato il giovane chef Alberto Lazzoni. Classe 1995, carrerese doc, dopo un’esperienza stellata sulle Alpi, è tornato nella sua terra d’origine e ora fa parte della famiglia del Lux Lucis, con il ruolo di chef de partie nel ristorante stellato guidato da Valentino Cassanelli.

Il piatto presentato dal giovane chef è Vantablack, lingua soppressata e tamarindo, un piatto originale ed istintivo, legato anch’esso al territorio di provenienza. La carne viene infatti cotta nel brodo di tabacco, elemento toscano, e accostata alla soppressata per avere un tocco di grasso. Il cubo di mais e carbone è invece quello che da il nome al piatto; Vantablack è infatti la massima sfumatura esistente di nero, mentre il crumble di prezzemolo vuole fare da contrasto e dare luce al piatto.

“È grazie ad un amico, che una sera mi ha portato una lingua proveniente da un macellaio locale, che è arrivata l’ispirazione per il piatto e da lì tutto ha preso forma” racconta Alberto LazzoniÈ stata una bellissima esperienza. Peccato non aver vinto, ma io dentro mi sento felice”.

Fondamentale per Alberto il sostegno di Cassanelli, che lo ha costantemente affiancato per valutare la migliore combinazione degli elementi del suo piatto.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca