QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MASSA CARRARA
Oggi 21°22° 
Domani 21°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
mercoledì 19 giugno 2019

Attualità mercoledì 15 febbraio 2017 ore 14:45

Sei giovani per il progetto "Cultura in rete"

Sono 6 i giovani che avranno la possibilità di fare un’esperienza di otto mesi con le realtà museali o bibliotecarie della Provincia di Massa-Carrara



MASSA — La Regione Toscana, nell’ambito di Giovanisì, il programma per l'autonomia dei giovani, ha approvato e finanziato il progetto di servizio civile presentato dalla Provincia di Massa-Carrara dedicato alla valorizzazione delle due importanti reti culturali del territorio: Terre dei Malaspina e delle Statue Stele: i musei specchio del territorio e ReProBi, Rete provinciale delle Biblioteche.

Il progetto, portato avanti dalla Provincia e dall’Istituto valorizzazione dei Castelli, ha come sede di svolgimento il Palazzo Ducale di Massa e prevede un impegno su 6 giorni per un totale di 30 ore settimanali: ai volontari viene riconosciuto un assegno mensile di natura non retributiva pari a 433,80 euro.

Il termine per la presentazione della domanda di partecipazione è stato fissato al 3 marzo 2017: la procedura si può fare solamente on line a questo indirizzo https://servizi.toscana.it/sis/DASC/. Tutte le informazioni utili sono disponibili sulla pagina del servizio civile regionale raggiungibile all’indirizzo www.giovanisi.it.

Possono presentare domanda, come detto i giovani con più di 18 anni che non hanno ancora compiuto i 30 che siano residenti in Italia, inoccupati, inattivi o disoccupati, in possesso dell’idoneità fisica.

I volontari selezionati parteciperanno ad un percorso formativo di 120 ore da effettuarsi entro i primi tre mesi.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità