QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MASSA CARRARA
Oggi 20°24° 
Domani 22°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
mercoledì 17 luglio 2019

Attualità martedì 30 agosto 2016 ore 14:05

Suggestivo appuntamento musicale sulle apuane

Il violoncellista Mario Brunello e il fisarmonicista Ivano Battiston nel nuovo importante appuntamento previsto per Musica sulle Apuane



MASSA — La quarta stagione del Festival di concerti in quota fa il giro di boa, e si avvia verso la conclusione, con due Artisti di grande spessore: Mario Brunello, violoncellista di fama internazionale, e Ivano Battiston, fisarmonicista concertista e importante didatta.

Il prezioso violoncello Maggini, dei primi del 1600, di Mario Brunello incontra la fisarmonica di Ivano Battiston, due voci, due timbri che dialogano su musiche che ricercano e si intrecciano da Bach a Piazzolla, con la vista su tutto l’arco apuano, fino al mare.

L’occasione è il concerto del 31 agosto alle ore 17.00 al Campaccio, località Pasquilio, una vera e propria terrazza sulla costa apuo-versiliese. Lo sguardo spazia dal golfo di La Spezia fino al lungomare di Livorno: il pubblico salirà attraverso i sentieri verso il luogo del concerto dalle ore 14.30 circa, con escursioni di facile accessibilità.

Il Club Alpino Italiano “Elso Biagi” di Massa coordinerà le operazioni logistiche, con l’aiuto delle sezioni che aderiscono al progetto, per condurre il pubblico verso questo palcoscenico d’eccezione. Luogo di storia, di grandi uomini e di imprese, il Pasquilio è attraversato dalla Linea Gotica, nei suoi anfratti si vedono ancora i resti della follia delle Guerre, la testimonianza e la Memoria di quanto è stato.

Il concerto è reso possibile grazie al main sponsor del Festival, MONTURA, azienda leader nell’abbigliamento tecnico, che dichiara nella sua mission l’importanza dell’interazione tra Montagna e Cultura, e la ricerca di nuove vie per scoprire la Natura.

La location del concerto ed i sentieri sono stati puliti e restaurati grazie all’intervento del gruppo sentieristica del CAI Massa, insieme ai volontari del progetto Sentieri di Libertà, detenuti della Casa di Reclusione di Massa.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità