QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MASSA CARRARA
Oggi 14° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
domenica 18 novembre 2018

Attualità sabato 20 ottobre 2018 ore 12:22

Rc auto, in Campania e Toscana le tariffe più care

A Prato costi record per i neopatentati: 1.077 a polizza. Anche Firenze, Pistoia e Massa Carrara fra le dieci città italiane con i prezzi più esosi



FIRENZE — Dopo la Campania, la Toscana è la regione italiana con le tariffe Rc auto più costose.

Lo spiacevole primato è confermato anche dalla nuova classifica elaborata dal Codacons (dati Ivass relativi al secondo trimestre 2018) al fine di valutare l'impatto dell'eventuale tariffa unica annunciata dal governo gialloverde.

Stando all'indagine, i possibili incrementi colpirebbero in modo particolare le regioni più piccole, come Molise e Basilicata. Fermo restando che, attualmente, le tariffe sono estremamente diversificate sul territorio nazionale.

Il premio medio Rc auto in Italia è pari a 411 euro, in aumento del +0,5 per cento rispetto al primo trimestre 2018. La differenza tra la regione più economica (Valle d’Aosta) e quella più costosa (Campania) è pari a 237,3 euro (+80,3 per cento); la regione dove su base annua le tariffe crescono di più è la Liguria (+1,2%).

A livello provinciale, Oristano è la città dove l’Rc auto costa di meno (294,8 euro); Napoli quella più costosa (622,9 euro). La differenza di prezzo tra le due città è pari a 328,1 euro, con una maggiore spesa per gli automobilisti napoletani del 111,3 per cento. 

Per quanto riguarda la Toscana, ben quattro capoluoghi spiccano nell'elenco delle dieci città con le tariffe Rcauto più care d'Italia: Prato, costo medio delle polizze 600 euro con il picco record di 1.077 euro per le assicurazioni riservate ai neopatentati, Pistoia, costo medio 514 euro, Firenze, 511 euro, e Massa Carrara 509 euro.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità