QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MASSA CARRARA
Oggi 13°15° 
Domani 15°18° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
mercoledì 25 aprile 2018

Cronaca giovedì 05 aprile 2018 ore 19:10

Truffa per don Euro, vescovo rinviato a giudizio

Il vescovo della diocesi di Massa e Pontremoli sarà processato per tentata truffa e appropriazione indebita. A processo anche un altro ex parroco



MASSA CARRARA — Lui, il protagonista dell'inchiesta, l'ex parroco Luca Morini, meglio noto come don Euro, ha chiesto di essere giudicato con rito abbreviato e dovrà presentarsi davanti al giudice il prossimo 13 giugno per rispondere di accuse molto gravi, fra cui quella di truffa per essersi appropriato e aver dissipato i soldi che i fedeli gli consegnavano credendo servissero per le elemosine (vedi qui sotto gli articoli collegati).

Ma quel giorno sul banco degli imputati saliranno altri due personaggi di questa triste storia: il primo è monsignor Giovanni Santucci, vescovo della diocesi di Massa e Pontremoli, oggi rinviato a giudizio per tentata truffa a appropriazione indebita; è accusato di aver consegnato a don Euro mille euro prelevati dal fondo Pie Legati senza alcuna giustificazione, nonchè di aver fatto pressione su una compagnia assicurativa affinchè aumentasse il punteggio di invalidità assegnato a Morini.

Il terzo imputato è anche lui un ex parroco, Emiliano Colombo, accusato di aver occultato sul proprio conto corrente denaro di cui Morini era entrato in possesso.

"Il vescovo non sta bene, il rinvio a giudizio lo ha molto provato" ha commentato l'avvocato difensore del vescovo Santucci, Adriano Martini.

Durante la lunga inchiesta, a più riprese i fedeli hanno manifestato davanti alla sede della diocesi contro le presunte coperture offerte dal vescovo a don Euro (vedi qui sotto gli articoli collegati) così come stanno seguendo con estrema attenzione le varie tappe di questo epilogo giudiziario.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Politica