comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MASSA CARRARA
Oggi 13°16° 
Domani 12°17° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
lunedì 06 aprile 2020
corriere tv
Coronavirus, niente più voli sopra l'Italia: il videoconfronto con il 2019

Attualità venerdì 24 marzo 2017 ore 09:05

​Edilizia scolastica, Servirebbero 7 milioni

La Provincia senza risorse per interventi. Questo quanto emerso nella Giornata di mobilitazione a Palazzo Ducale per la sicurezza e i servizi



MASSA — “Vorrei ma non posso e siamo qui perché abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti voi”: lo ha detto il presidente della Provincia di Massa-Carrara, Gianni Lorenzetti, nella Sala della Resistenza del Palazzo Ducale di Massa di fronte a dirigenti scolastici, rappresentanti dei consigli di istituto, alunni, sindaci, o loro rappresentanti e sindacati convocati per la giornata di mobilitazione sull’edilizia scolastica promossa dalle 76 province delle regioni a statuto ordinario per difendere la sicurezza e i servizi.

Un incontro partecipato anche con toni caldi, segno dell’attenzione sul mondo scolastico.

“Stando alla realtà e ragionando di testa dovrei prendere la decisione di emettere un decreto e chiudere le scuole superiori e non facendolo mi assumo serie responsabilità. Ho fatto un esposto alla procura, come molti altri presidenti: un gesto eclatante, non è mai accaduto che il vertice di una istituzione denunciasse il Governo, perché di questo si è trattato”.

Alla Provincia di Massa-Carrara se niente cambia nel 2017 c’è uno sbilancio di oltre 11 milioni di euro “perché lo Stato preleva anche quest’anno oltre 12 milioni di euro frutto di tasse che noi cittadini paghiamo localmente – ha aggiunto Loenzetti. Se il Governo non pone mano a questa situazione restituendoci almeno parte di quello che ci toglie il bilancio, che per legge dovremmo adottare entro il 31 marzo, non sarà chiuso e non si potrà intervenire in nessun modo e gli 11 milioni non sono per fare grandi cose, ma per sopravvivere”.

“La cifra è importante – ha precisato Lorenzetti – in tutto sarebbero necessari 7 milioni 397 mila euro di cui 3 milioni 312 mila per la sicurezza, 259 mila per la manutenzione e 3 milioni 826 mila per gli investimenti”.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità