Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:09 METEO:MASSA CARRARA17°23°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
mercoledì 22 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Canarie, la lava continua ad avanzare a La Palma: ecco come distrugge una piscina

Attualità lunedì 29 marzo 2021 ore 17:08

Ecco il centro vaccinale da 1400 dosi al giorno

Allestito al centro fieristico di Marina di Carrara, sarà sede della somministrazione dei vaccini anti-Covid per il distretto Apuane



CARRARA — Il nuovo centro vaccinale al centro fieristico di Marina di Carrara ha aperto i battenti. Lo annuncia l'Asl nord ovest. Una struttura che sarà sede della somministrazione per la popolazione del distretto Apuane.

"La struttura - spiega una nota dell'Asl nord ovest- è stata allestita per poter erogare, a pieno regime con le dotazioni di personale adeguate, 1.400 vaccini al giorno su 14 linee. Allo stato attuale l'hub può essere aperto fino ad un massimo di 10 linee vaccinali, per un potenziale di produzione di 1.000 vaccini al giorno. La vaccinazione di questi primi giorni prevede l’utilizzo delle dosi di AstraZeneca, quindi è rivolto alla popolazione nata tra il 1941 e il 1945. Oggi a Marina di Carrara si è intanto partiti con 6 linee, visto che erano prenotate 584 vaccinazioni sulle 1.000 teoricamente possibili",

All'inaugurazione era presente anche il presidente della Regione Eugenio Giani.

“Questa struttura insieme a quella di Livorno – evidenzia il presidente Giani – è quella di maggior consistenza per la nostra zona costiera. Grazie alla collaborazione e alla sinergia tra tutte le istituzioni coinvolte è stato possibile attivare un HUB vaccinale nella sede secondo noi più adatta a questa funzione. In questo luogo è già collocata la centrale di tracciamento, con molti professionisti, la maggior parte giovani che si stanno ‘facendo le ossa’, che individuano la catena del contagio e contribuiscono a limitare la diffusione del virus. Da oggi, in questo centro dalle grandi potenzialità, ci sono quindi contemporaneamente tracciatori e vaccinatori.

Il sistema della vaccinazione acquista così forza e spessore e già con questa settimana cominciamo a fare le prove generali per la grande vaccinazione di massa che partirà, secondo le nostre previsioni, a metà aprile, con l’arrivo delle dosi del vaccino Johnson & Johnson. La presentazione di oggi mi permette di ringraziare tutti gli operatori che stanno portando avanti la campagna: medici, infermieri ma anche tecnici e amministrativi, senza i quali la macchina non potrebbe andare avanti. Voglio fare infine una raccomandazione importante ai cittadini: la somministrazione del vaccino è una prestazione sanitaria particolare e non occorre recarsi nella sede indicata troppo in anticipo; basta arrivare all’orario previsto e così non si creano pericolosi assembramenti”.


“La nostra organizzazione multicanale e con varie possibili combinazioni – aggiunge il direttore generale dell’Asl Toscana nord ovest Maria Letizia Casani – è pronta a sostenere nel’immediato futuro l’arrivo di grandi forniture di vaccini. Nel rispetto del piano nazionale e delle indicazioni regionali, in base alle quantità e alle caratteristiche dei vaccini a oggi disponibili, puntiamo quindi a vaccinare più persone possibili, a partire da chi è più fragile (ieri, domenica 28 marzo, sono partite anche le lo somministrazioni a domicilio da parte delle nostre equipe territoriali). Tutti i nostri professionisti stanno lavorando con impegno, perché tutto si svolga nel migliore dei modi e per arrivare in breve tempo a proteggere il maggior numero di persone”.

Nella struttura di Marina di Carrara verranno effettuate a partire dal 31 marzo anche le seconde dosi di Pfizer e di Moderna quest’ultime rivolte ai pazienti estremamente vulnerabili, che in fase iniziale sono stati contattati dalla Zona Distretto Apuane utilizzando le liste fornite dai reparti specialistici ospedalieri e che, successivamente, con l'apertura del portale di sono prenotati direttamente. Per gli over 80, invece, continua la campagna vaccinale da parte dei medici di medicina generale. E' stata inoltre avviata la vaccinazione domiciliare sia per gli under 80 vulnerabili, iscritti sul portale regionale, sia per gli over 80 impossibilitati a muoversi dal proprio domicilio sulla base delle segnalazioni dei medici di famiglia.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Traffico interrotto per lavori per tre giorni a cominciare da domani in orario diurno, dalle 9 alle 18, per risanare il piano viabile
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità