comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:11 METEO:MASSA CARRARA10°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
giovedì 03 dicembre 2020
Tutti i titoli:
corriere tv
Nuovo Dpcm, il premier Conte annuncia tutte le regole per le festività

Attualità martedì 17 novembre 2020 ore 11:10

Cumuli di rifiuti fuori dai cassonetti

Conferimenti abusivi a San Ceccardo, interviene il sindaco De Pasquale: "Violazioni già sanzionate. Si paga fino a 500 euro"



CARRARA — L’isola ecologica di via Roma, in località San Ceccardo, nei giorni scorsi è diventata meta di conferimenti abusivi di rifiuti, lasciati fuori dai cassonetti. Il sindaco Francesco De Pasquale interviene sulla vicenda e annuncia che il Comune ha predisposto controlli per stroncare il fenomeno sul nascere. Sono già scattate alcune sanzioni, che possono arrivare fino a 500 euro.

"A seguito dell’estensione del porta a porta e della rimozione, qualche giorno fa, degli ultimi bidoni dalle località San Ceccardo e Fabbrica - spiega de Pasquale- stiamo adeguando l’ordinanza sindacale del 2017, includendo le nuove zone. Il provvedimento in sostanza vieta di conferire rifiuti dalle utenze ricomprese nelle aree interessate al porta a porta presso zone non attualmente interessate al servizio (cassonetti per la raccolta stradale dei rifiuti), rendendo tali comportamenti sanzionabili".

"Le persone servite dal porta a porta non possono e non devono sottrarsi al servizio andando a gettare i rifiuti indifferenziati nei bidoni rimasti nelle zone ancora inserite nel Pap. Si tratta di un comportamento che denota scarsa civiltà e disinteresse a un tema delicatissimo quale quello dell’ambiente e della qualità della vita della nostra città. Per quanti controlli e misure di contrasto possiamo attivare – ammonisce il primo cittadino - è fondamentale che i cittadini capiscano che aumentare la differenziata è un investimento sul futuro, non solo in termini ambientali e di qualità della vita ma anche economici".

Esaminando in generale il fenomeno della migrazione dei rifiuti, il sindaco spiega: "A seguito dell’introduzione o estensione del porta a porta si tratta di un trend fisiologico. Purtroppo c’è chi, per pigrizia, cerca di aggirarlo. A queste persone voglio dire che si tratta solo di impegnarsi un po’ e cambiare qualche piccola abitudine. Il porta a porta non è un sistema difficile, bisogna solo prenderci confidenza".

De Pasquale analizza poi nello specifico quanto accaduto all’isola ecologica di via Roma: "Quello che è successo in questi giorni è particolarmente grave non solo perché qualcuno ha aggirato il servizio andando a gettare l’indifferenziato nelle isole disponibili ma anche perché, cosa ancora più grave, molte persone, trovandole piene, non si sono fatte problemi ad abbandonare i sacchi in strada e sul marciapiede".

"Questi comportamenti incivili  - aggiunge il sindaco De Pasquale- non possono e non saranno tollerati anche perché oltre a danneggiare il decoro della città e a creare situazioni pericolose dal punto di vista igienico sanitario, comportano dei costi in più per la collettività. In primis quelli per la pulizia “straordinaria” delle isole: in questi giorni, il personale di Nausicaa è stato infatti costretto a ripetuti passaggi per riportare la situazione alla normalità, con un aggravio sui conti del municipio".



Tag

Programmazione Cinema Farmacie di turno


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

CORONAVIRUS