Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:MASSA CARRARA12°23°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
lunedì 15 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Attacco a Israele, ministro Esteri iraniano: "Operazione limitata e per autodifesa"

Attualità venerdì 09 luglio 2021 ore 15:04

Tra sacro e profano marmo in mostra a Torano

Torano
Torano

Con 27 artisti e una cinquantina di opere in vicoli e vicoletti, il borgo dei cavatori torna ad essere museo diffuso dopo l'anno di stop causa Covid



CARRARA — Sacro e profano si incontrano nel borgo dei cavatori. Dopo lo stop dello scorso anno, causa Covid-19, la rassegna d’arte e sapori Torano Notte e Giorno è pronta per tornare a stupire ed incuriosire appassionati d’arte e visitatori con la più originale e genuina contaminazione d’arte contemporanea dell’estate. 

L’opera esalta il borgo. Il borgo, con la sua normale quotidianità, esalta l’arte. Piazze ed aie, vicoli e cantine che odorano di vecchie botteghe, sono i luoghi deputati ad ospitare le opere di 27 artisti, italiani e stranieri, selezionati dal Comitato Pro Torano per animare, con il linguaggio dell’arte, il piccolo borgo ai piedi delle bianche cave di Carrara. 

Installazioni, sculture, visioni pittoriche e l’utilizzo dei più diversi materiali e tecniche definiscono il significato della rassegna e della sua identità legata al marmo in programma dal 27 Luglio al 13 Agosto patrocinata da Comune di Carrara, Consiglio Regionale della Regione Toscana, Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara e Fondazione Marmo. La rassegna è curata da Emma Castè.

Una cinquantina le opere che i visitatori incontreranno o dovranno cercare tra i vicoli e vicoletti del borgo nell’ambito della 23esima edizione. Un’esplorazione in totale libertà, ad ingresso libero, che ogni edizione richiama migliaia di visitatori. “Il tema di questa edizione è il dialogo tra il sacro ed il profano. Un tema di grande difficoltà interpretativa – anticipa Castè - con le novità rappresentate dall’istituzione della residenza artistica in onore di Bernardo Rossi, sostenuta dalla Fondazione Marmo con la residenza per tutto il periodo della manifestazione di Domenico Pellegrino e Carlo Galli e dalla cui esperienza poseremo le basi per la nascita del parco della scultura toranese". 

"Gli artisti che nel corso delle prossime edizioni parteciperanno alla residenza doneranno il loro lavoro alla comunità di Torano. L’opera resterà di proprietà della comunità valorizzandone il borgo. E’ un progetto ambizioso - ammette Castè - che si realizza nel tempo, con pazienza e passione. Ma porterà un grande valore aggiunto a tutta la comunità toranese e di Carrara”. 

A Torano si potranno ammirare le opere di Achille Pardini, Andrea Andrei, Alberto Gasparotti, Carmen Bertacchi, Dale, Elena Saracino, Francesca Menconi, Gian Carlo Pardini, Ilaria Adrastea Bertagnini, Lorenzo Maggiani, Luciana Bertaccini, Michele Monfroni, Silvana Rota, Stefano Graziano, Silvana Pianadei, Fronteacciaiocromato, Maria e Elisabetta Cori, Maria Gasparotti, Rossana Rotondi, Oxsana La, Domenico Pellegrino, Carlo Galli, Masa Paunovic, Davide Giananti, Pablo Damian Cristi, Patricia Glauser, Piergiuseppe Pesce. Tanti i progetti speciali realizzati per Torano Notte e Giorno che reinterpretano la dicotomia tra sacro e profano dislocati nella passeggiata d’arte.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno