Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:36 METEO:MASSA CARRARA20°30°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
giovedì 26 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Cos'è la sindrome da long Covid e chi rischia di più?

Cronaca venerdì 28 gennaio 2022 ore 16:56

Profilo social fittizio per insultare i vigili

hacker

Pensava di farla franca, invece le indagini della polizia municipale di Firenze lo hanno rintracciato. È un 40enne di Massa, ora denunciato



MASSA — Quando dal comando di polizia municipale di Massa lo hanno convocato e chiesto ragione degli insulti con cui via social aveva insultato i vigili fiorentini lui è cascato dalle nuvole. Pensava che aver agito tramite un profilo fittizio lo mettesse al riparo e che nessuno lo avrebbe mai rintracciato.

È andata altrimenti e ora l'uomo, un 40enne di Massa, è stato denunciato per diffamazione aggravata. Alla denuncia d'ufficio si è aggiunta la querela del comandante per la tutela della dignità del corpo e di tutti i suoi appartenenti. Rischia fino a un anno di reclusione e una multa di 1.032 euro.

A ricostruire la vicenda è una nota del Comune di Firenze. Tutto era iniziato alcune settimane fa. Sui social da quel profilo inesistente venivano pubblicati commenti offensivi contro l'amministrazione fiorentina e in particolar modo contro la polizia municipale, con cui per altro il massese ha ammesso di non aver intrattenuto mai alcun rapporto, né brutto né bello.

Quelle frasi non erano passate inosservate, così che il reparto di Rifredi - una zona nel quadrante nord della città di Firenze - aveva avviato le indagini fino a risalire al profilo del 40enne di Massa. La collaborazione coi colleghi del comando apuano ha fatto il resto portando a compimento l'operazione.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'anziana signora è stata soccorsa dai sanitari di 118 e trasportata in ospedale, ma le lesioni erano troppo gravi e non ce l'ha fatta
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità