Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:MASSA CARRARA23°28°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
sabato 13 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Roger Federer applaudito al concerto dei Coldplay, Chris Martin gli dedica dei versi
Roger Federer applaudito al concerto dei Coldplay, Chris Martin gli dedica dei versi

Attualità martedì 13 dicembre 2016 ore 09:48

Pontremolese: torna la speranza del raddoppiamento

Buone nuove per la realizzazione del raddoppiamento della linea ferroviaria pontremolese. La volontà c'è ma tocca alle Regioni dare il via libera



LA SPEZIA — La Pontremolese, ovvero la ferrovia tra Parma e La Spezia, non è ancora stata completata per quanto riguarda il raddoppiamento dei binari. Un obiettivo fondamentale per la Toscana, l'Emilia e la Liguria e, ovviamente, anche per la Lunigiana, in quanto permetterebbe uno scambio commerciale su binari da porto a pianura e viceversa, e anche nel resto d'Europa, che costerebbe molto meno e sarebbe molto più sicuro rispetto a quello che oggi avviene su ruota. Ovviamente, il raddoppiamento gioverebbe anche al turismo delle tre regioni.

Per tutti questi motivi, l'associazione Tirreno - Brennero, ricostituita a La Spezia nel mese di novembre, ieri ha riunito il consiglio di amministrazione presso l'Autorità Portuale per rilanciare il progetto che attualmente vede compiuti solo 62 chilometri, ovvero quelli che collegano la Spezia a Villafranca in Lunigiana e Solignano a Osteriazza; i lavori sono fermi dal 2014 per mancanza di fondi. Attualmente mancano altri 64 chilometri che dovrebbero svilupparsi nei tratti Parma - Osteriazza, Berceto - Pontremoli, Pontremoli - Chiesaccia per un valore di 2 miliardi e 247 milioni di euro. 

Essendo la spesa molto alta, ovviamente i lavori sono stati considerati per tratte.

All'incontro hanno partecipato diversi rappresentanti istituzionali delle tre province interessate, ovvero quella spezzina, quella di Massa Carrara e di Parma, tra i quali Massimo Caleo senatore spezzino, Giorgio Pagliari di Parma e gli onorevoli Patrizia Maestri e Giuseppe Romanini oltre al sindaco Massimo Federici e altri esponenti del panorama industriale ed economico.

Il primo passo sarà quello di coinvolgere le Regioni affinché siano proprio loro a dare il via al piano di completamento della Pontremolese, e il primo appuntamento è proprio con il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'ordinanza firmata dal presidente della Regione Eugenio Giani vieta il lavoro nei campi e sotto il sole, nelle ore più calde dei giorni a rischio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità