Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:39 METEO:MASSA CARRARA10°13°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
venerdì 28 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, Letta: «Centrodestra ha tentato di dividerci, ho sbagliato a fidarmi»

Lavoro martedì 16 dicembre 2014 ore 19:05

Meccanica traina Massa Carrara, i cantieri Lucca

I dati sono quelli emersi dalla rilevazione sull’andamento del commercio estero nella provincia di Lucca tra gennaio e settembre 2014



LUCCA — Il valore delle esportazioni della provincia di Lucca è salito del 2,3 per cento rispetto all'anno scorso, superando 2.600 milioni di euro. Di poco superiore alla media regionale, ferma al 2 per cento. Peggio quella nazionale.

Il dato è quello emerso dalla rilevazione sull’andamento del commercio estero nella provincia di Lucca nel periodo tra gennaio e settembre 2014. 

Sul piano regionale, gli andamenti territoriali sono diversificati: lievi diminuzioni per Pisa e Prato, mentre l’andamento negativo di Arezzo risente delle dinamiche di prezzo dei metalli preziosi. 

La forte crescita di Massa Carrara è dovuta alla contabilizzazione di importanti commesse meccaniche, al netto delle quali l’andamento risulta invece stagnante.

Le importazioni provinciali di Lucca segnano una crescita del +6,8%, passando a quota 1.360 milioni di euro nel corso del periodo, con un andamento di segno opposto rispetto a quelli regionale (-6,6%) e nazionale (-1,9%).
L’incremento delle esportazioni provinciali registrato nel corso dei primi nove mesi dell’anno è legato all’andamento positivo di alcuni dei principali settori produttivi: il cartario (+3,1%), primo settore provinciale per valore esportato (609 milioni di euro nel periodo), cresce grazie alle vendite sui mercati esteri di articoli in carta e cartone (+5,2%), quasi interamente verso Paesi europei, mentre per pasta da carta, carta e cartone l’andamento è stazionario (+0,3%).

Buona la prestazione dei cantieri: 449 milioni di euro e +7,8% determinato
probabilmente da consegne di nuovi natanti nel periodo, in aumento le vendite all’estero della meccanica (+2,6%), con le macchine per impieghi speciali in ripresa (+6,1%).
Lieve ripresa anche per il comparto alimentare, che cresce del +1,8% con le esportazioni di olio di oliva, di semi, ... che segnano un -0,5% e per le vendite di materiale elettrico e meccanica di precisione (+3,9%).
Fra i settori che pesano meno sul totale export provinciale, in aumento le vendite del tessile e abbigliamento (+11,3%).
In contrazione cartario e industria lapidea


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nelle ultime 24 ore il virus ha proseguito la sua corsa toccando tutti i territori comunali con prevalenza nel capoluogo. Ecco gli aggiornamenti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità