Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:10 METEO:MASSA CARRARA10°13°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
giovedì 08 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Meloni alla Prima della Scala: «Sono incuriosita, è la mia prima volta»

Attualità lunedì 17 agosto 2015 ore 17:52

Moria di anatre per il caldo

Sono morti circa venti esemplari nel giro di 24 ore nei canali che conducono al mare nel Brugiano e il Lavello



MASSA — Stanno morendo per il gran caldo le anatre di Marina di Massa e Marina di Carrara, che da sempre abitano le acque di due canali che portano al mare, il Brugiano e il Lavello. Alcuni residenti erano convinti di aver udito nella notte degli spari e che le anatre fossero quindi state uccise dalla mano dell'uomo. Oggi il sindaco di Massa Alessandro Volpi ha però spiegato che "le anatre stanno morendo per il caldo di questi mesi" e la Asl, a seguito di un sopralluogo conferma: "Temperature elevate e umidità hanno stravolto l'habitat di questi animali, come dei piccoli pesci di cui si cibavano e delle alghe, tanto da farli morire".

In totale tra Massa e Carrara la Asl, che oggi ha voluto incontrare i sindaci dei due comuni interessati e gli assessori all'ambiente, ha contato una ventina di esemplari morti nelle ultime 24 ore.

I sindaci di Massa, Alessandro Volpi e Angelo Zubbani di Carrara, stanno firmando una ordinanza che interdice l'accesso ai due canali e vieta a chiunque di avvicinarsi, per permettere nelle prossime ore la rimozione delle carcasse delle anatre e la bonifica dell'area.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Fin da piccoli dormono sempre di meno, complici notifiche, video, chat e quant'altro. Gli psicologi toscani mettono in guardia sugli effetti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità