Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:15 METEO:MASSA CARRARA23°30°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
lunedì 15 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Lenny Kravitz in concerto interrotto dalla videochiamata di Denzel Washington
Lenny Kravitz in concerto interrotto dalla videochiamata di Denzel Washington

Attualità mercoledì 26 giugno 2024 ore 08:15

Cresce la richiesta di lavoro ma non le assunzioni

Per le province di Pisa, Lucca e Massa-Carrara i numeri della richiesta di lavoro sono elevati a differenza di quelli delle effettive assunzioni



PISA — 11mila sono i lavoratori richiesti nel mese di Giugno di quest’anno dalle imprese delle province di Lucca, Massa-Carrara e Pisa. Il valore è sostanzialmente lo stesso di quello di 12 mesi fa, con la differenza che, per quanto ci siano dei segnali positivi dai dati provenienti da Lucca e Massa-Carrara, Pisa, con la crisi del settore moda, trascina verso il basso la media del dato delle tre zone. A livello provinciale, buoni i risultati del settore dell’industria e di quello dell’edilizia; meno dinamica la richiesta di personale nell’alveo dei servizi a causa del rallentamento del turismo.

Il dato risulta essere preoccupante già dal 2023 poiché, le tre province in questione stanno vivendo un momento critico riguardante la richiesta inevasa di personale, come dimostrano i dati pubblicati dal sistema informativo Excelsior, indagine realizzata da Unioncamere in collaborazione con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

"I dati che oggi presentiamo - ha affermato il presidente della Camera di Commercio della Toscana nord ovest, Valter Tamburini - evidenziano una situazione variegata che riflette i diversi andamenti dei settori. Un elemento cruciale, tuttavia, emerge chiaramente: la crescente difficoltà nel reperire personale qualificato. Le difficoltà nel soddisfare la domanda di lavoro sottolineano l’importanza di interventi mirati e tempestivi per facilitare il collegamento tra istruzione e lavoro. A fronte di questa sfida lanceremo a breve un bando, sul quale abbiamo allocato 100mila euro, che offrirà incentivi economici alle imprese che partecipano a percorsi di competenze trasversali e di orientamento".

Per la provincia di Lucca la domanda di lavoratori nel mese di Giugno 2024 resta positiva in merito alle assunzioni programmate che contano 5.470 posti di lavoro ricoperti, con un valore in aumento del 3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Nello specifico i settori che beneficiano di più dei posti di lavoro creati e occupati sono quello dell’industria, costruzioni ed utilities con un +34% e quello del commercio con un +12%.

Per quanto riguarda la provincia di Massa-Carrara prosegue anche a Giugno di quest’anno la crescita della domanda di lavoro con un +4% rispetto allo stesso mese dell’anno scorso, attestandosi a 2.120 assunzioni.

Interessante è il dato del confronto fra la percentuale di incremento legata al reperimento di profili professionali che segna un +47% ed il dato in controtendenza che rileva un incremento nelle assunzioni con un +8% nel settore delle costruzioni, un +30% in quello del commercio e in +4% del settore dei servizi; il mismatch sta nei numeri postivi sia della percentuale di richiesta di personale sia di quelli legati all’effettivo reperimento dello stesso.

Tutta un’altra storia per la domanda di lavoro delle imprese del territorio pisano che nel mese di Giugno segna un -10% portandosi a 3.450 assunzioni.

Considerando i settori, Giugno presenta una decrescita significativa nell’industria, in particolare nel comparto manifatturiero e delle public utilities con un -43%, il turismo scende ad un -4% ed i servizi alle imprese toccano un -14%; tutto ciò si riflette in una netta diminuzione delle domande di lavoro.

La maggior parte delle assunzioni in questo periodo dell’anno riguarda il settore della ristorazione con un 26% delle assunzioni lavorative totali nella provincia di Pisa.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno