Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:20 METEO:MASSA CARRARA14°16°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
venerdì 07 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Laura Boldrini racconta la sua malattia: «Ho scoperto per caso il tumore: è stata come un'onda anomala che mi ha travolto»

Lavoro venerdì 18 ottobre 2019 ore 10:40

"Monetica? No grazie"

La presa di posizione del Sindacato generale di Base Toscana Cub Trasporti Toscana rispetto alle scelte dell'azienda di trasporto Ctt



PISA — "Apprendiamo che l’azienda CTT Nord, gestore del trasporto pubblico per alcune province Toscane, sta procedendo alla installazione del sistema di “monetica” per l’emissione e riscossione dei titoli di viaggio a bordo delle proprie linee. A questo scopo inoltre ha avviato corsi di formazione del personale", dicono i sindacalisti Antonio Piro e Giovanni Regali.


"Come già più volte evidenziato la vendita di biglietti a bordo degli autobus a cura dei conducenti del mezzo è in contrasto con il codice della strada e la soluzione adottata, quella del pagamento elettronico, non è risolutiva del problema".


"Non è sicuramente questo il modo migliore per garantire un servizio efficiente e di qualità né tantomeno per tutelare dignità e diritti dei lavoratori. L’installazione del sistema infatti se può contribuire ad arginare il fenomeno dell’ elusione del pagamento dei titoli di viaggio comporta sicuramente un aggravio di lavoro per gli addetti, ha ricadute negative rispetto all’altrettanto preoccupante fenomeno dell’aggressione ai danni dei lavoratori del servizio ed ha effetti negativi sui tempi di percorrenza", dicono ancora dal Cub trasporti.


"Ctt nord ha chiuso il bilancio, per il quarto anno consecutivo, con un utile di circa 3,5 milioni di euro; utile che deve avere un ritorno positivo per chi materialmente li ha prodotti e cioè per i lavoratori.

Nello specifico chiediamo la sospensione immediata dell’installazione del sistema “monetica” e rivendichiamo la presenza del bigliettaio, figura professionale che può essere ricoperta utilizzando proficuamente il personale diventato inidoneo a causa del crescente stress da lavoro correlato. La Monetica non funziona come sperato, il sistema spesso va in tilt e non tutti i mezzi sono attrezzati con il sistema".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Avevano rubato i dispositivi informatici ai bambini e svaligiato persino i distributori di merendine. Erano due fidanzati, adesso sono in arresto
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità