Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:18 METEO:MASSA CARRARA24°32°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
mercoledì 10 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Meloni si rivolge alla stampa estera in tre lingue: «No a svolta autoritaria, noi siamo democratici»

Attualità mercoledì 23 settembre 2015 ore 11:36

Piscine negli agriturismi, arriva la proroga

Via libera alla presentazione della richiesta di deroga definitiva per gli impianti natatori esistenti al 20 marzo 2010 nei 90 agriturismi della provincia



MASSA CARRARA — Le semplificazioni sollecitate da Coldiretti e Terranostra  sono state accolte dagli amministratori regionali che con apposita delibera hanno definito le percentuali di abbattimento del numero dei bagnanti in funzione del requisito derogato. 

L’atto è quanto mai importante perché, insieme a questa indicazione, dispone anche il format del modello da utilizzare perinoltrare la richiesta. Il modulo, a differenza di quello precedentemente predisposto e inviato ai Suap, non prevede la necessità di corredare la pratica con ulteriori documenti. Non è richiesta quindi la planimetria dell’impianto e neppure la relazione (né tecnica né descrittiva). Con una nota a parte, inoltre, i Suap sono invitati a recepire, proprio come sollecitato da Coldiretti e Terranostra, la trasmissione della richiesta di deroga non solo attraverso la piattaforma informatica dei comuni, ma anche attraverso tutti i mezzi disponibili (Pec e protocollo), in considerazione della scadenza ormai imminente. Si ricorda infatti che il termine ultimo per presentare le richieste di deroga definitiva scade il 30 settembre. Dopo tale data gli impianti, che non hanno trasmesso la richiesta, sono tenute ad adeguarsi alla normativa vigente.

Entro il 30 settembre scade anche il termine per l’autocertificazione dell’esperienza acquisita nella conduzione degli impianti natatori che dà diritto al corso di formazione obbligatoria abbreviato.

Invitiamo i soci e gli interessati a contattare al più presto l’ufficio Terranostra competente per verificare se effettivamente si possiedono i requisiti necessari per la richiesta di deroga e per la presentazione della dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà.

Tutti gli imprenditori che gestiscono piscine private a uso collettivo devono completare la formazione e adeguarsi alla lr 8/2006 e al dpgr 23/2010 entro il 31 marzo 2016.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Tra Apuane e Lunigiana il virus nelle ultime 24 ore ha toccato tutti i territori comunali. A Carrara il dato più elevato. Gli ultimi aggiornamenti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità