Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:28 METEO:MASSA CARRARA17°23°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
lunedì 20 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Pallavolo maschile, l'Italia è campione d'Europa: il punto decisivo e l'esultanza

Attualità giovedì 23 ottobre 2014 ore 17:04

Sicurezza idraulica, Rio Ricortola è prioritario

I prossimi interventi illustrati dal presidente del Consorzio 1 Toscana Nord Ismaele Ridolfi e dal sindaco di Massa Alessandro Volpi



MASSA — “Grazie alla collaborazione fra enti è stato possibile recuperare 284mila euro con i quali il Consorzio potrà eseguire l’intervento straordinario di ricavatura dell’ultimo tratto del Rio Ricortola". Questa, per il presidente del Consorzio 1 Toscana Nord Ismaele Ridolfi, è stata individuata come opera prioritaria. 

In un incontro, lui e il sindaco di Massa Alessandro Volpi, hanno deciso di proporla in Regione per richiedere a suo favore l’utilizzo delle risorse avanzate dagli stanziamenti per l’alluvione del 2012.

Durante l'incontro, particolare attenzione è stata posta sui lavori programmati per il Rio Ricortola e via Bassa Tambura, a Capannelle dove stanno per partire, in collaborazione tra Consorzio di Bonifica, Comune, Provincia e Regione, due opere molto importanti.

Subito dopo la firma del decreto di assegnazione del finanziamento da parte del presidente Rossi, sarà così possibile partire col cantiere a Massa.

La collaborazione fra enti è stata fondamentale anche per sbloccare la situazione della strada provinciale della bassa Tambura. “Su richiesta della provincia di Massa Carrara – ha ricordato Ridolfi – il Consorzio è subentrato come soggetto attuatore del finanziamento da 400mila euro del Piano di sviluppo rurale per la messa in sicurezza di questa arteria ed entro maggio i lavori verranno terminati”. 
Per quanto riguarda il Canale Magliano, i Fossi Calatella e Bozzone, ammontava a quasi 900mila euro il finanziamento ottenuto dal Consorzio per le opere straordinarie da realizzare su Massa: 460mila euro di lavori per la sostituzione delle idrovore sul Canale Magliano andranno adesso in affidamento mentre, per la sistemazione idraulica dei Fossi Calatella e Bozzone, è stata conclusa la progettazione definitiva e sta per partire la gara per lavori da 400mila euro.
Il presidente Ridolfi ha inoltre ricordato a Volpi che il Consorzio è già al lavoro per ottenere nuovi finanziamenti per Massa nel 2015: nel Documento annuale per la difesa del suolo 2015 è stata inserita la domanda di stanziamento per la sistemazione del Fosso delle Grondini (780mila euro) e per l’asportazione dei sedimenti di fondo nei tratti dell’alveo del fosso Lavello e nei reticoli idraulici Carrione e Ricortola (un milione di euro per i comuni di Massa e Carrara).
Sono infine in fase di conclusione gli interventi di manutenzione ordinaria sul reticolo idraulico massese che il Consorzio sta realizzando in collaborazione con l’Unione dei Comuni Montana Lunigiana per un investimento complessivo di 550mila euro.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco le opportunità proposte dai Centri Impiego di Massa Carrara e provincia, lavori a tempo indeterminato e determinato ed apprendistato
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS