QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MASSA CARRARA
Oggi 10°13° 
Domani 12°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
venerdì 06 dicembre 2019

Attualità domenica 24 novembre 2019 ore 09:04

Dissequestrato il Teatro degli Animosi

Era stato dichiarato inagibile due anni fa e ieri la procura di Massa Carrara ha dato il via libera. Riaprirà il 30 novembre dopo l'ok all'agibilità



CARRARA — Dopo cinque anni di lavori per restauro il Teatro degli Animosi di Carrara era stato dichiarato inagibile e sequestrato. E ieri, dopo due anni dal sequestro, la Procura di Massa Carrara ha dato l'ok alla riapertura, adesso è agibile. Il teatro riaprirà il 30 novembre con uno spettacolo della cantante lirica Mariella Devia. Ad annunciare la sua riapertura il vicesindaco Matteo Martinelli.

Il via libera della procura fa seguito all'istanza di dissequestro presentata dal Comune depositata l'ok all'agibilità dato dalla commissione di Pubblico spettacolo in seguito ai lavori svolti.

Come ha spiegato Andrea Raggi, assessore del Comune di Carrara, "con l'acquisizione del parere di agibilità, si avvia alla conclusione una vicenda complessa, lunga 10 anni. Le criticità che abbiamo trovato, quando abbiamo preso in mano il Teatro, sono state davvero tante. Solo per farvi un esempio, le nuove sedie, i nuovi sgabelli e i nuovi poggia gomiti acquistati prima del nostro insediamento, sono risultati non idonei alla norma alla prova effettuata su richiesta dei Vigili del Fuoco a settembre 2017". 

"Una cosa simile è successa con il controsoffitto: i certificati precedentemente consegnati non sono stati ritenuti soddisfacenti e quindi sono stati richiesti interventi aggiuntivi. Direi – ha concluso Raggi - che date le condizioni di partenza, aver aperto dopo due anni e mezzo di lavoro è stato un risultato straordinario".



Tag

Salvini: «Il leader delle sardine non vuole confrontarsi con me? La cosa è reciproca»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità