Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:MASSA CARRARA11°16°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
mercoledì 17 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Giovani e cervelli in fuga: 4,5 miliardi all’anno per istruirli. E poi regaliamo i benefici all’estero

Attualità martedì 12 dicembre 2023 ore 08:25

Aggressioni ai sanitari, in Toscana 817 in un anno

infermieri

Verbali o fisiche, le violenze contro il personale sanitario sono in aumento specie in alcune tipologie di reparto come pronto soccorso e psichiatrie



LIVORNO — I reparti più esposti sono i pronto soccorso e le psichiatrie, ma in generale in Toscana solo nel 2021 si sono registrate 817 aggressioni al personale sanitario: 591 verbali e 226 fisiche. Il trend è in aumento rispetto al 2020 (752 aggressioni fra cui 191 fisiche) mentre nel 2022 è risultato stabile con leggera tendenza a un'ulteriore crescita. Il tutto a fronte di un totale di circa 55mila operatori del servizio spesso bersaglio anche di dichiarazioni aggressive e minacce tramite i social network.

Le cifre, diffuse dalla Asl Nord Ovest, preoccupano al punto da aver spinto l'azienda sanitaria di riferimento delle province di Livorno, Pisa, Lucca e Massa-Carrara a dotarsi di una procedura di tutele specifiche per il personale sanitario presentata congiuntamente al Nucleo antisofisticazioni e sanità (Nas) dei carabinieri di Livorno.

“In considerazione dell’aumento esponenziale di episodi di violenza fisica e verbale registrata nei confronti degli operatori sanitari e socio-sanitari - ha spiegato Luca Cei, direttore del dipartimento Affari Legali Azienda USL Toscana nord ovest - l’Azienda Usl Tno si è dotata, tra le prime in Italia, di uno strumento redatto in collaborazione con il Comando Nas di Livorno, in grado di garantire il tempestivo avvio delle procedure a tutela dei suoi dipendenti. Da parte nostra sono partite 7 segnalazioni nel 2021, 6 segnalazioni nel 2022, mentre nell’anno in corso siamo a 4 segnalazioni e 11 intimazioni a rimuovere post per minacce pubblicate sui social". 

La presentazione del nuovo procedimento a tutela dei sanitari

La presentazione del nuovo procedimento a tutela dei sanitari

"Esistono sicuramente reparti esposti a un rischio maggiore - ha specificato - basti pensare che quelli che trattano pazienti psichiatrici (26% del totale) e il pronto soccorso (35%) raccolgono assieme oltre la metà dei casi". 

"La violenza sui sanitari è purtroppo un fenomeno in crescita - ha sottolineato la direttrice generale della Asl Nord Ovest Maria Letizia Casani che ha ricordato l'omicidio avvenuto a Pisa della psichiatra Barbrara Capovani per il quale è stato arrestato un suo ex paziente - per questo ben vengano azioni di rafforzamento, come la definizione di questa procedura, contro le aggressioni anche tramite social rivolte nei confronti dei nostri operatori e del loro lavoro".

Secondo il comandante Nas di Livorno Michele Cataneo "alla base dei comportamenti molesti contro il personale sanitario c’è soprattutto la mancata comprensione dell'importanza del lavoro svolto da medici e infermieri magari accompagnata da una buona dose di maleducazione. Chi svolge professioni sanitarie deve poter lavorare con serenità".

“Il procedimento messo a disposizione – ha spiegato la viceprefetto e dirigente Area Sistema Sanzionatorio Amministrativo Prefettura di Livorno, Valentina Pezone – consente una rapida definizione e le stessa sanzione amministrativa permette di chiudere velocemente e in maniera certa un contenzioso che sia sorto tra sanitari e cittadini. La stessa sanzione, molto onerosa e che può arrivare fino a 5mila euro, è inoltre un segnale importante a non sottovalutare i comportamenti di questo tipo con una forte funzione dissuasiva”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'operazione della questura pistoiese è estesa a mezza Toscana e fino in Lazio. Oltre agli arresti maxi sequestri e perquisizioni anche col georadar
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Cronaca

Attualità

Attualità