Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:51 METEO:MASSA CARRARA14°19°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
martedì 19 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Elezioni comunali, il Pd ha vinto ma la battaglia per le Politiche sarà diversa

Attualità martedì 20 marzo 2018 ore 11:08

Ancora svastiche, muri sfregiati nelle città

Due svastiche sulla parete esterna della Cgil di Massa e un'altra a Cecina in un parcheggio. Sabato scorso sono apparse davanti all'Anpi di Carrara



MASSA — In Toscana fioriscono svastiche. Dopo quelle apparse a Carrara davanti alla sede dell'Anpi, due sono state dipinte a Massa, vergate con una bomboletta nera sulla porta d'ingresso della Cgil. Un'altra di due metri di diametro e di color rosso è apparsa in un parcheggio a Cecina.

Ma la segretaria della Cgil Toscana, Dalida Angelini, ha reso noto un altro episodio: "Un po' di giorni fa sul marciapiede davanti alla sede della Cgil, due giorni fa sulla porta della sede dell'Anpi di Carrara mentre oggi, nella pausa pranzo, qualcuno ha disegnato altre svastiche sulla porta di una delle sedi Cgil di Massa: sono già tre, nel giro di poco tempo, gli episodi che configurano un evidente intento intimidatorio".

Dalida Angelini aggiunge: "Il fascismo di ritorno è un pericolo vero, bene abbiamo fatto a lanciare insieme ad Anpi ed Arci la campagna ''mai più fascismo mai più razzismo'' che ha portato in piazza a Roma migliaia e migliaia di persone. Nessuno riuscirà ad intimidirci".

Sabato a Carrara è stata proclamata una manifestazione contro il razzismo e il rigurgito fascista e nazista.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Operazione della polizia che da tempo teneva sotto controllo spacciatore. Nella sua auto la droga era divisa in dosi e nascosta
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità

Cronaca