Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:15 METEO:MASSA CARRARA23°30°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
lunedì 15 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Lenny Kravitz in concerto interrotto dalla videochiamata di Denzel Washington
Lenny Kravitz in concerto interrotto dalla videochiamata di Denzel Washington

Attualità mercoledì 26 giugno 2024 ore 18:00

Respirar cantando per allenare il cuore dei bimbi cardiopatici

Il concerto che ha concluso il progetto "Cantando"
Il concerto che ha concluso il progetto "Cantando"

Un progetto originale nato in Toscana è dedicato al training respiratorio dei bambini con cardiopatie congenite complesse. Ecco come funziona



MASSA — Respirar cantando: così in Toscana si allenano cuore e polmoni dei bambini cardiopatici. Merito di un progetto sviluppato tra l'Ospedale del Cuore della Fondazione Monasterio a Massa e l'Accademia del Maggio Musicale Fiorentino a Firenze e dedicato proprio ai piccoli pazienti col cuore malato. 

Sì perché cantare fa bene. Non solo perché emoziona, rilassa e regala una preziosa carica di energia, ma anche perché le tecniche del canto implicano un training respiratorio che 'allena' cuore e polmoni. Recenti ricerche dimostrano, infatti, che un attento lavoro su atti respiratori lenti e profondi e su contrazione e rilassamento del diaframma migliorano la performance fisica, la tolleranza allo sforzo e il benessere.

E’ con questa consapevolezza che è nato il progetto Cantando: Il canto come training respiratorio per i bambini con cardiopatie congenite complesse.

L’iniziativa, promossa da Monasterio, è stata sostenuta dalla sua Fondazione Luigi Donato con la collaborazione di Accademia del Maggio Musicale Fiorentino, Associazione Il Poggio ETS, Fondazione Science & Music, Istituto di Fisiologia Clinica del CNR e Aicca nazionale e Toscana (Associazione Italiana dei Cardiopatici Congeniti Adulti).

Il progetto, partito a Marzo, si è articolato in 13 lezioni: un incontro a settimana all’Ospedale del Cuore e uno al mese all’Accademia del Maggio, a Firenze.

Domenica scorsa poi la chiusura con un concerto a Montecastelli, nel Pisano, sede dell’associazione Il Poggio.

Grazie a Cantando 11 bambini e ragazzi con cardiopatia congenita complessa tra i 6 e 16 anni, pazienti dell ’Ospedale del Cuore di Monasterio a Massa, hanno avuto l’opportunità di frequentare un corso di canto tenuto dai maestri Paolo Biancalana ed Elia Orlando.

Il progetto conferma la vocazione di Monasterio all’umanizzazione delle cure: prendersi cura del paziente nella sua interezza, senza trascurare la sua storia personale, accanto a quella clinica. I bimbi e i ragazzi con cardiopatia hanno potuto coltivare la propria autostima e sviluppare rapporti di amicizia: hanno infatti condiviso l’esperienza con i Piccoli Cantori dell’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno