Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:MASSA CARRARA18°21°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
domenica 23 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video del matrimonio di Diletta Leotta: l'arrivo all'altare e il bacio con Loris Karius
Il video del matrimonio di Diletta Leotta: l'arrivo all'altare e il bacio con Loris Karius

Attualità lunedì 18 settembre 2023 ore 19:10

Il caro prezzi svuota il carrello delle famiglie toscane

Inflazione in frenata ad Agosto ma ogni nucleo nei primi 8 mesi del 2023 ha speso 433 euro in più. Sulle tavole cibi low cost e avanzi



TOSCANA — La rincorsa dell’inflazione alimentare ad Agosto in Toscana ha registrato un rallentamento (+ 9,1%) scendendo ai minimi da Luglio dello scorso anno ma continuando a restare ancora molto alta per le famiglie toscane che dall’inizio dell’anno hanno speso 433 euro in più per fare la spesa. Lo rileva una analisi di Coldiretti Toscana basata su dati Istat relativi all’inflazione nel mese di Agosto di prodotti alimentari e bevande analcoliche.

In sostanza, l'effetto del caro prezzi ha costretto le famiglie a tagliare del 5% le quantità di prodotti alimentari acquistate e a correre ai ripari per fare quadrare i conti. La situazione di difficoltà è resa evidente dal fatto che – sottolinea sempre Coldiretti Toscana – volano gli acquisti di cibo low cost con i discount alimentari che fanno segnare un balzo del +10% nelle vendite in valore, il più elevato tra gli scaffali del dettaglio nei primi sette mesi dell’anno. Il risultato dei discount evidenzia la difficoltà in cui si trovano le famiglie che, spinte dai rincari, orientano le proprie spese su canali a basso prezzo rinunciando anche alla qualità. Le famiglie – precisa ancora Coldiretti Toscana – tagliano gli acquisti e vanno a caccia dei prezzi più bassi anche facendo lo slalom nel punto vendita, cambiando negozio, supermercato o discount alla ricerca di promozioni per i diversi prodotti.

Ma con la diminuzione delle quantità acquistate a causa del caro prezzi si cerca anche di fare più attenzione agli sprechi, razionalizzando i consumi. Dalla cucina degli avanzi alla doggy bag al ristorante, dal ritorno della gavetta in ufficio agli orti sul balcone, dalla lista della spesa per non farsi tentare dagli acquisti di impulso fino allo sguardo più attento alla data di scadenza secondo la Coldiretti sono solo alcune delle strategie adottate dai toscani per salvare i bilanci familiari.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco l'elenco dei prezzi del carburante in provincia di Massa-Carrara. Comune per comune gli impianti più economici dove fare rifornimento.
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità