Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:40 METEO:MASSA CARRARA11°16°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
mercoledì 28 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Crac bancari, ecco come soci e speculatori si sono spartiti 1,5 miliardi di soldi pubblici

Cronaca lunedì 28 agosto 2023 ore 22:00

Temporali, raffiche di vento, migliaia di fulmini sulla Toscana

L'allerta meteo è stata prorogata anche a domani. Alberi divelti, decine di interventi di soccorso. Mari infuriati e traghetti costretti a fermarsi



TOSCANA — Toscana nel vortice del ciclone Poppea, battuta d'arresto nelle ultime ore all'estate e al caldo bollente. 

Nella notte, come comunicato sui social dal presidente Eugenio Giani, sulle coste della Toscana sono state registrate oltre 10.500 fulminazioni che intorno alle 9 di questa mattina hanno raggiunto il dato delle 13.230. Tre invece le linee temporalesche rilevate su Lucca e l'Appennino, tra Siena e Arezzo e nel Fiorentino. Andando avanti con la giornata la parte più attiva del sistema temporalesco in movimento verso nord-est, nel mirino in particolare le zone interne della regione. 

A Barga, in Garfagnana, alle 3 di stanotte erano caduti più di 42 mm di pioggia in un'ora mentre a Quercianella nel Livornese sono state registrate raffiche di vento di 95 chilometri orari. Anche LaMMa Meteo riporta che nella provincia di Lucca sono venuti giù fino a 73 millimetri di pioggia. A Sammommè nel Pistoiese i millimetri massimi, ossia 80, e colpi di vento che hanno toccato il picco dei 120 km/hLa zona maggiormente flagellata dal maltempo, con numerosi danni, risulta quella di Lucca e Provincia tra alberi divelti e un tetto a fuoco dopo essere stato colpito da un fulmine. Alcune piante sono state abbattute dal vento anche nella Città metropolitana di Firenze, nel Grossetano e in Versilia.

I fulmini sulla Toscana nelle ultime 12 ore - Fonte LaMMa Meteo

L'allerta arancione emessa dalla sala operativa della protezione civile regionale è scattata dalla mezzanotte di domenica e resta in vigore fino alle 18 di oggi e riguarda le zone di nord ovest e costiere dove le raffiche hanno raggiunto i 100 km/h ed i mari sono molto mossi. L'allerta gialla è stata prorogata per temporali forti, rischio idrogeologico e vento alla giornata di domani su tutta la Toscana.

Fin da ieri, considerate le previsioni, molti sindaci toscani hanno stabilito per oggi la chiusura di parchi, scuole e cimiteri. Le ordinanze riguardano Massa, Carrara, Livorno, Cecina, Empoli, Forte dei Marmi, Portoferraio, Campo nell'Elba  e Capoliveri. Inoltre da questa mattina a causa del forte vento sono stati sospesi anche alcuni traghetti nella tratta tra Piombino e l'isola d'Elba.

Nel corso del pomeriggio le precipitazioni si sono riversate sull’Elba, sulla costa centrale, province di Lucca e Massa. La sala operativa di protezione civile regionale monitora l'evolversi della situazione che pare improntata a un lento spostamento con possibilità di ulteriori accumuli.

Nelle zone in cui transita la perturbazione, fa sapere il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, i livelli dei fiumi sono in aumento. A Zeri in Lunigiana si sono registrati 146 millimetri di precipitazioni cumulate, a Collesalvetti in provincia di Livorno caduti oltre 45 millimetri in un'ora. A Castiglione della Pescaia, in Maremma, ci sono onde alte 3 metri. Il video qui sotto mostra le condizioni del mare a Talamone.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Le condizioni del mare a Talamone
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Vittima del violento episodio una giovane di 24 anni. Soccorsa dal 118 è stata trasferita in ospedale in codice giallo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità