Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:30 METEO:MASSA CARRARA18°25°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
martedì 03 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Ruggero Tita e Caterina Banti: ecco come si allenano i due d'oro della vela

Lavoro giovedì 13 novembre 2014 ore 07:20

"Un aiuto a 300 artigiani e piccoli imprenditori"

Sommersi dal fango nella zona rossa. la conta di Cna, che chiede defiscalizzazione e l'inserimento nelle Zone Franche Urbane



CARRARA — La conta dei danni non è ancora finita. Ma sono almeno 300, i piccoli artigiani e imprenditori sommersi dal fango di Carrara

Cna sta contattando una a una le aziende nelle zone colpite. “In quelle zone – spiega Paolo Bedini, presidente provinciale Cna – ci sono tanti piccoli manutentori, idraulici, acconciatori, edili, estetisti, autotrasportatori, falegnami, aziende che operano nella metalmeccanica e negli indotti della meccanica, nautica e lapideo, officine, imballatori, forni, tipografie, pasticcerie, aziende specializzate in tendaggi e tanti liberi professionisti: molti di loro hanno subito danni anche alle abitazioni. La loro vita è paralizzata. La zona rossa colpita è una zona ad alta intensità imprenditoriale e commerciale. A queste imprese servirà del tempo per rialzarsi e molte di queste aziende non riusciranno a tornare produttive per settimane, ne a fare fronte alle scadenze”.

Come già annunciato negli scorsi giorni all’indomani dell’alluvione tra le richieste immediate di Cna c’è stata la defiscalizzazione completa per le imprese alluvionate e l’estensione del perimetro, e quindi delle agevolazioni fiscali e contributive, delle Zona Franca Urbana. Richieste avanzate in un incontro con il parlamentare Martina Nardi avuto martedì. 

“Abbiamo ribadito la necessità di un trattamento speciale e particolare e l’inserimento, delle zone colpite dagli ultimi eventi alluvionali, all’interno della geografia delle Zone Franche Urbane. Non c’è vergogna nel chiedere al nostro Governo e alla Regione Toscana di essere trattati in modo speciale perché noi stiamo vivendo una situazione estremamente speciale”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Oggetto del contendere sarebbe stato il transito sul terreno di uno dei due con una ruspa. L'alterco è degenerato, è arrivata la polizia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Cronaca