Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:40 METEO:MASSA CARRARA9°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
lunedì 06 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Il crollo degli edifici ore dopo il sisma in Turchia: i video ripresi con gli smartphone

Attualità mercoledì 16 marzo 2016 ore 22:02

Un anno e sei mesi per il figlio dell'omicida

Riccardo Vingozzi, 32 anni, è stato condannato dal tribunale di Massa a un anno e sei mesi per le lesioni procurate ad un militare



MASSA — Il padre di Riccardo Vingozzi, Giuseppe, il 27 gennaio scorso ha ucciso con un colpo di pistola il maresciallo dei carabinieri Antonio Taibi (vedi articolati collegati).

Dopo la visita al padre in carcere, Riccardo, invece di recarsi verso casa, era salito su un treno regionale dove aveva incontrato uno spacciatore di eroina. I militari, che pedinavano Vingozzi al fine di accertarsi che tornasse a casa dove ha l'obbligo di rimanere sono intervenuti immediatamente arrestando sia lo spacciatore che lo stesso Vingozzi.

Nel tentativo di fuga, Riccardo, ha aggredito uno dei militari con un morso. Il processo per direttissima si che è si è svolto oggi al tribunale di Massa ha visto la condanna un anno e sei mesi di reclusione per le lesioni procurate con il morso al militare. Il giovane è attualmente agli arresti domiciliari.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco le opportunità proposte dai Centri Impiego di Massa Carrara e provincia, lavori a tempo indeterminato e determinato ed apprendistato
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità