QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MASSA CARRARA
Oggi 12°14° 
Domani 12°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
sabato 07 dicembre 2019

Attualità martedì 12 luglio 2016 ore 13:50

Attivarsi per scongiurare i licenziamenti

Questo quanto chiede in una mozione il consigliere regionale del Pd Giacomo Bugliani intervenendo in merito alla filiale massese Jeppesen



MASSA — “Una situazione preoccupante da monitorare con attenzione per evitare si concretizzino i paventati licenziamenti”. Così Giacomo Bugliani, consigliere regionale Pd e presidente Prima commissione, promotore della mozione “In merito alle prospettive occupazionali della Jeppesen di Massa”. 

“La Jeppesen Italia con sede a Massa, nella quale ad oggi trovano occupazione 62 lavoratori, rappresenta una delle società più strategiche e innovative della compagnia Boeing, colosso del settore aerospaziale; fa parte della divisione Light Marine di Jeppesen Marine, presente in tre continenti, ed è impegnata nella creazione di mappe costantemente aggiornate, nello sviluppo di nuove tecnologie e nel coordinamento della produzione cartografica elettronica, una vera eccellenza in questo ambito. – spiega Bugliani – All’inizio di giugno le quote di Jeppesen Italia sono passate alla Società Digital Marine Solutions Holding AS, società riconducibile ad Altor, fondo di investimento norvegese, che al momento dell’acquisto non ha fornito garanzie in merito ai livelli occupazionali relativi allo stabilimento di Massa e, come si apprende da fonti sindacali, a meno di un mese dal subentro, ha provveduto ad individuare 27 esuberi su 62 dipendenti, tutti concentrati nel settore della produzione, lasciando invariata la struttura dirigenziale e facendo quindi ipotizzare l’intenzione di allocare la produzione in altra sede fuori dall’Italia. E proprio lo scorso 29 giugno la proprietà ha avviato le procedure di mobilità per suddetto personale, dopo che già nel 2015 un analogo processo aveva portato alla mobilità volontaria di 9 dipendenti. È di pochi giorni fa l’incontro a Massa tra il presidente Rossi e i lavoratori Jeppesen, che hanno esposto le loro problematiche e ricevuto rassicurazioni in merito all’impegno della Regione a monitorare la vertenza. Ora è sicuramente giunto il momento di attivarsi per scongiurare la perdita di posti di lavoro nella nostra provincia e la crisi di uno stabilimento di alto livello, chiamando a confronto i vertici aziendali e le istituzioni ad ogni livello in un tavolo ad hoc, volto a trovare la necessaria soluzione”.



Tag

Governo, Conte: «Per Renzi è a rischio? Lui pessimista cosmico»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità