comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MASSA CARRARA
Oggi 23°29° 
Domani 22°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
lunedì 06 luglio 2020
corriere tv
#iorestoacasa, le note di Morricone in versione rock scaldano una piazza Navona deserta

Attualità lunedì 11 luglio 2016 ore 11:39

Caldo: bollino rosso per la provincia apuana

Inizio settimana da bollino rosso. Rischio incendi ai massimi livelli e temperature di un’estate che si preannuncia torrida e con scarse piogge



MASSA — Preoccupazione e allerta per il caldo torrido che investirà la nostra provincia. Una preoccupazione manifestata anche da Coldiretti che torna a ricordare di rispettare il divieto assoluto di abbruciamenti vegetali ed agricoli fino al 31 agosto ad esclusione. La mancata osservanza dei divieti vigenti comporta – ricorda Coldiretti - l’applicazione delle sanzioni previste dalle disposizioni in materia che, nei comuni a rischio, ammontano a 2.066 euro. In provincia di Massa Carrara, solo negli ultimi cinque anni, è stata teatro di 163 incendi che hanno coinvolto una superficie di 160 ettari di bosco.  Un incendio su tre è stimato sia causato dagli abbruciamo: ecco perché è importante osservare le regole. “I nostri boschi – spiega Vincenzo Tongiani, Presidente Coldiretti Massa Carrara – sono diventate delle vere e proprie jungle. La vegetazione è cresciuta fuori controllo tanto rendere difficili gli interventi di manutenzione, difesa e sorveglianza dei boschi.  E’ indispensabile porre molta attenzione, in questa delicata fase della stagione, alle norme anti-incendio”. Coldiretti invita gli agricoltori, che sono le prime sentinella delle nostre campagne e delle nostre montagna, a segnalare ed avvisare con tempestività il Corpo Forestale dello Stato (1515), i Vigili del Fuoco (115) o la Sala Operativa permanente della Regione Toscana (800425425).



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità