Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:45 METEO:MASSA CARRARA11°16°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
sabato 15 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Gaza, il bombardamento del palazzo della sede dell'Ap e di Al Jazeera

Attualità venerdì 16 aprile 2021 ore 16:59

All'asilo con la merenda amica dei bambini

pane e olio
Anche pane e olio nell'offerta per gli spuntini

Parte lunedì prossimo in alcune scuole dell'infanzia uno dei tre progetti di educazione alimentare, tra pane e marmellata, yogurt e fettunta bio



CARRARA — All'asilo arriva la merenda amica dei bambini, tra pane e marmellata, fettunta e yogurt, tutto rigorosamente biologico. Parte da lunedì prossimo 19 aprile nelle scuole dell’infanzia Fossola, Lunense, Nazzano,San Luca, Bedizzano, Collodi e Paradiso il primo dei tre progetti di educazione alimentare lanciati dall’amministrazione comunale, quello che appunto si chiama Merenda Amica. L’iniziativa scatterà prima nelle scuole che sono riuscite a formalizzare subito le adesioni e sarà allargata poi nelle prossime settimane anche alle altre materne.

L’obiettivo del progetto, già in vigore da anni nei nidi, è quello di trasmettere informazioni, spiega il Comune, ma anche di formare un approccio critico rispetto alle abitudini alimentari, capace di mettere in discussione messaggi ingannevoli proposti quotidianamente dalla pubblicità. Dopo il coinvolgimento delle scuole dell’infanzia, da settembre Merenda amica debutterà anche alle elementari e alle medie dotate di servizio mensa.

Merenda Amica è uno dei tre progetti finanziati con risorse del Ministro delle Politiche Agricole, erogate attraverso la Regione Toscana. Si tratta di un’occasione riservata alle mense scolastiche che garantiscono menù biologici al 100%, come quelle delle scuole che fanno capo al Comune di Carrara.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La ragazza a cui è stato inoculato sovradosaggio di siero anti Covid sta meglio ma è spaventata. Così la madre non esclude azioni per un risarcimento
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità