Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:MASSA CARRARA15°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
mercoledì 03 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo, Fiorello corre tra le poltrone: la platea è vuota

Attualità venerdì 19 febbraio 2021 ore 18:35

"Covid, caso sospetto di variante inglese"

Francesco De Pasquale
Francesco De Pasquale

La notizia di verifiche in corso su un caso di infezione arriva dal sindaco con l'aggiornamento sullo stato dell'epidemia sul territorio comunale



CARRARA — "In queste ore sono in corso gli accertamenti su un sospetto caso di variante inglese nella nostra città": la notizia arriva dal sindaco Francesco De Pasquale con l'aggiornamento sullo stato dell'epidemia sul territorio comunale. "Attendiamo che l’azienda sanitaria ci comunichi l’esito delle analisi ma questo ci deve imporre la massima prudenza perché anche a Carrara, come nel resto del paese, la sfida ora riguarda anche il contenimento delle mutazioni più pericolose del Covid-19", afferma in una nota.

Il sindaco non nasconde la sua preoccupazione: "La situazione è estremamente delicata e dobbiamo mettere in atto tutte quelle misure di prevenzione che ormai conosciamo bene per evitare una nuova esplosione dei contagi. Lo dico anche alla luce delle notizie di lockdown comunali che ci arrivano da altre città e che ci devono imporre la massima prudenza. L’applicazione di misure più severe non dipende più solo dal trend regionale, ma potrebbe essere decisa anche sulla base di dati comunali. E visto che purtroppo il nostro territorio è stato tra i più colpiti della regione dobbiamo prestare la massima attenzione".

"Per questo - sottolinea - voglio ribadire che la modifica alla cosiddetta ordinanza anti-movida con l’abrogazione da oggi del divieto della vendita per asporto di bevande alcooliche dalle 16 alle 24 nel fine settimana non deve e ripeto non deve essere interpretata come un segnale di distensione. Ho preso questo provvedimento solo per evitare una eccessiva penalizzazione a carico di bar, locali e negozi che, con il passaggio in zona arancione, sono chiusi e possono effettuare solo la vendita per asporto".

Nel rivolgere il proprio cordoglio alla famiglia del deceduto per Covid, un 86enne di Carrara, il sindaco ricorda la campagna di vaccinazione col punto di somministrazione attivo presso il distretto di Avenza, "in attesa che una maggiore disponibilità di dosi consenta di intensificare il ritmo e quindi aprire il centro previsto a CarraraFiere. Vaccinarsi è l’unica arma che abbiamo contro questa malattia subdola e invito tutti a farlo non appena sarà data loro la possibilità".

"Continuiamo a combattere insieme questa terribile pandemia. Per chi può, sottoponendosi al vaccino, per tutti gli altri indossando la mascherina, mantenendo le distanze, lavando spesso le mani e limitando i contatti sociali. La battaglia non è ancora finita", è il monito conclusivo del sindaco.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS