Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:09 METEO:MASSA CARRARA17°23°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
mercoledì 22 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Canarie, la lava continua ad avanzare a La Palma: ecco come distrugge una piscina

Cronaca martedì 06 luglio 2021 ore 10:34

Schiaffi alla nonna poi le ruba la fede del marito

carabinieri

L'anziana, 87 anni, ha raccontato l'inferno inflittole dal nipote che domenica le ha sfondato la porta di casa portando via l'oro di famiglia



CARRARA — Ha ripetutamente maltrattato la nonna, 87 anni, in un inferno di schiaffi e minacce per ottenere da lei denaro. Poi domenica sera le ha sfondato la porta di casa, è entrato nell'abitazione mettendo a soqquadro ogni stanza e ha portato via i gioielli di famiglia che la signora custodiva nella camera da letto, compresa la fedina che era l'anello di fidanzamento ricordo del marito defunto. Per l'uomo adesso - 25 anni - è scattato l'arresto seguito da un divieto di dimora sull'intero territorio provinciale di Massa-Carrara. Il processo si terrà in autunno. 

Sì perché la nonna ha denunciato il ragazzo ai carabinieri di Carrara, intervenuti sul posto dopo l'allarme dato dai vicini che hanno visto l'uomo prendere a calci il portone d'ingresso di un condominio del centro. Il giovane è stato arrestato in flagranza di reato, e tutto l'oro che aveva rubato è stato riconsegnato all'anziana. La donna ha raccontato ai militari delle tante volte in cui il nipote l'aveva maltrattata per farsi dare soldi.

Alla prima chiamata al 112 ne sono seguite altre sempre da parte dei residenti. La signora, infatti, a un certo punto era scesa in strada terrorizzata, per chiedere aiuto. Quando sono arrivate sul posto due pattuglie del Nucleo Operativo e Radiomobile di Carrara a sirene spiegate, la nonnina ha raccontato che già nel pomeriggio il nipote l’aveva molestata chiedendole dei soldi. Poi, in serata, si era presentato a casa iniziando a battere i pugni contro la porta. Stava quasi per sfondarla, infatti lei dopo esserselo ritrovato in casa come una furia, in preda al panico era scappata in strada per evitare guai peggiori.

I militari dell’Arma hanno capito di avere a che fare con un 25enne già conosciuto per episodi di malamovida legati all'abuso di alcol e sostanze stupefacenti. Era per comprare droga che gli servivano i soldi della nonna che ha raccontato le botte ricevute, i frequenti soprusi e le pesanti minacce che aveva subito dal nipote nel periodo in cui avevano abitato insieme, fino a quando lei era riuscita ad allontanarlo dall’abitazione, sperando che lui la lasciasse in pace.

L'altra sera, quando il giovane ha capito che erano arrivati i carabinieri, ha tentato la fuga. Senza successo. Entrati in casa insieme alla nonna, i militari hanno scoperto che il 25enne oltre a rubare aveva strappato i fili del telefono e rovistato dappertutto. La povera donna si è precipitata nella camera da letto ed è sbiancata in volto quando ha visto che dal comodino mancavano i gioielli di famiglia che lei stessa aveva nascosto tempo addietro per impedire al nipote di trovarli. Tra questi, l'anello di grande valore affettivo perché era un ricordo del marito che non c’è più.

Il giovane dapprima ha negato. Poi, scattata la perquisizione, ha tirato fuori anello e orecchini che la nonna ha subito riconosciuto malgrado il nipote asserisse fossero suoi. Al collo, appesa a una collanina, il ragazzo aveva la fedina tanto cara all'anziana che, appena l'ha vista, è scoppiata in lacrime: era l’anello di fidanzamento ricevuto dal defunto marito quando si erano conosciuti.

A quel punto per il giovane sono scattate le manette e dovrà rispondere del reato di rapina aggravata in abitazione. L'arresto è stato convalidato dal giudice Antonella Basilone. Il processo è stato rinviato a metà Settembre, nel frattempo il ragazzo è stato allontanato dalla provincia di Massa-Carrara con il divieto di dimora.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Traffico interrotto per lavori per tre giorni a cominciare da domani in orario diurno, dalle 9 alle 18, per risanare il piano viabile
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità