Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:45 METEO:MASSA CARRARA11°17°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
mercoledì 17 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Giovani e cervelli in fuga: 4,5 miliardi all’anno per istruirli. E poi regaliamo i benefici all’estero

Cronaca lunedì 28 marzo 2022 ore 11:43

Ordinazioni al telefono, poi la droga in piazza

Droga e contanti sequestrati
Droga e contanti sequestrati

Colpito da divieto di dimora in provincia di La Spezia, lui ha spostato la sua base di spaccio in centro a Carrara. E' finito in arresto



CARRARA — Riceveva ordinazioni telefoniche, quindi scendeva in piazza per effettuare rapidamente la consegna della droga pattuita. Sì perché lui, sottoposto a obbligo di firma con divieto di dimora in provincia di La Spezia per spaccio di stupefacenti, aveva spostato la sua base di smercio in centro a Carrara. Ebbene: nel fine settimana scorso è finito in arresto in flagranza da parte degli investigatori della squadra anticrimine del commissariato carrarino.

Erano settimane che gli agenti si erano accorti di quel luogo oggetto di frenetico viavai di acquirenti di cocaina e marijuana. A ordinazione compiuta via telefono, il pusher scendeva, attendeva di veder comparire il cliente, lo raggiungeva a piedi, scambio in quattro e quattr'otto e via, entrambi si dileguavano.

Ma intanto la polizia vigilava ed era riuscita a risalire a un appartamento non lontano usato dall'uomo come nascondiglio per la droga. Lo scorso venerdì pomeriggio 25 Marzo il personale dell'Anticrimine in borghese e con auto civetta si è appostato nell'area dei traffici fino ad assistere a una cessione. E' lì che sono entrati in azione gli agenti.

Lo spacciatore è stato fermato. Aveva con sé 350 euro. L'acquirente invece si è dato alla fuga con una manovra spericolata in cui ha rischiato di investire un poliziotto. La perquisizione si è poi estesa alla casa in uso al pusher. Qui sono saltati fuori 40 grammi di cocaina per l'equivalente di 120 dosi e un etto di marijuana per 200 dosi circa. Valore? Stimato in 5.500 euro.

Sempre nell'appartamento c'erano altri 740 euro e un bilancino per confezionare le dosi. Tutto è stato sequestrato mentre l'uomo, 28 anni, è stato condotto in carcere. Attenderà lì il processo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'operazione della questura pistoiese è estesa a mezza Toscana e fino in Lazio. Oltre agli arresti maxi sequestri e perquisizioni anche col georadar
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Lavoro

Cronaca