Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:10 METEO:MASSA CARRARA10°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
lunedì 26 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
«Viva la libertà, dannazione!»: Milei abbraccia Trump

Attualità martedì 20 settembre 2016 ore 09:30

​Faida dei Poggi ancora molti aspetti da chiarire

Svelati alcuni retroscena da un ispettore della squadra mobile durante la deposizione del processo sulla faida. La prossima udienza il 12 ottobre



MASSA — “Erano amici, poi hanno litigato per la droga”. Questo racconta l’ispettore durante il processo dal quale è emerso che i genitori hanno provato a mettere fine alla cosidetta faida dei Poggi,

il padre di Pablo e Mattia Ricci, Cesare Roberto, e quello di Elisa e Alessio Mazzi, Luigi, si sono ritrovati e hanno trovato un accordo che però i ragazzi non hanno accettato.

Da quel momento , racconta l’ispettore, le cose sono addirittura peggiorate con tanto di spari intimidatori.

“Subito dopo che avevano sparato contro l’auto della signora - ha raccontato l’ispettore - dalla sua utenza telefonica è partita una chiamata al padre di Elisa e Alessio Mazzi. I Ricci non avevano ancora chiamato il 113 eppure hanno contattato il genitore di quelli che ritenevano i responsabili. Erano le tre del mattino e dall’altra parte non aveva risposto nessuno, soltanto la mattina seguente c’era stato il contatto. Ed era improntato a una sorta di pace. Anche perché le nostre indagini precedenti ci dicevano che soprattutto tra Mattia e i Mazzi c’era un legame di amicizia.”


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno