Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:34 METEO:MASSA CARRARA16°24°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
lunedì 20 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Attualità venerdì 17 giugno 2016 ore 14:15

​Maggiore sorveglianza nelle stazioni ferroviarie

A chiederlo in una interrogazione il consigliere regionale del PD Giacomo Bugliani chiedendo il potenziamento del presidio di agenti di sicurezza



MASSA — L’allarme sicurezza nelle stazioni della Toscana è ormai un dato di fatto come testimoniano le 26 aggressioni registrate dall’inizio del 2016, secondo i dati della Polfer. Numeri in calo rispetto all’anno precedente ma comunque preoccupanti. Una situazione che ha destato l’allarme di Giacomo Bugliani, consigliere regionale Pd e presidente Prima commissione che ha deciso di presentare un’interrogazione per sollecitare la Giunta regionale a rafforzare i presidi di sicurezza nelle principali stazioni ferroviarie toscane.

“La Regione Toscana da anni investe per migliorare il trasporto ferroviario su vari versanti, il tema della sicurezza sia a bordo del treno che nelle stazioni è all’ordine del giorno, su questo è attiva una Cabina di regia regionale ad hoc, che si è riunita proprio il 31 maggio scorso, con i rappresentanti delle prefetture, di Trenitalia, della Polfer e l’assessorato regionale ai trasporti. Sicuramente -spiega quindi il consigliere regionale - è in atto un importante lavoro delle istituzioni, delle prefetture, della rete ferroviaria e delle forze di polizia ma risulta sempre più evidente la necessità di aumentare il presidio e il controllo delle stazioni, per garantire una maggiore sicurezza nei confronti dell’utenza. Per questo chiedo alla giunta – ha dichiarato Bugliani - quali azioni abbia in programma la Cabina di regia regionale e se si sta lavorando per un rafforzamento della presenza della Polfer nelle stazioni, anche attivandosi nei confronti del Governo nazionale”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno