Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:30 METEO:MASSA CARRARA21°25°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
lunedì 02 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Vanessa Ferrari: «Puntavo all'oro, ma è arrivato un bellissimo argento. Più di così non potevo fare»

Attualità lunedì 21 giugno 2021 ore 16:32

Coronavirus, contagi fermi tra le Apuane

I dati relativi alle ultime 24 ore emergono dal bollettino sanitario dell'Asl nord ovest. Il punto su ricoveri e vaccini



MASSA — Tra ieri e oggi nessun nuovo caso di positività al Covid-19 e nessun decesso collegabile all'epidemia. Nelle ultime 24 ore il Coronavirus si è fermato concedendo una tregua all'intera provincia di Massa Carrara.

E' quanto emerge dal report dell'Asl nord ovest, che fa il punto su ricoveri e vaccini.

Per quanto riguarda l'ospedale Apuane di Massa, la situazione attuale vede 6 persone ricoverate in area Covid, 2 delle quali in terapia intensiva.

In Zona Apuana (Massa, Carrara, Montignoso) tra ieri e oggi sono stati eseguiti 94 tamponi molecolari; le guarigioni sono state 8.

Sul fronte delle vaccinazioni, 37.832 persone hanno ricevuto sia la prima che la seconda dose di siero. La percentuale di persone che hanno ricevuto almeno una dose è complessivamente del 54,5%. Queste le fasce d’età con la percentuale più alta: over 80 - 89,4%; da 70 a 79 anni - 86,4%; da 60 a 69 anni - 80,5%; da 50 a 59 anni - 64,3%; da 40 a 49 anni - 31,5%; da 30 a 39 anni - 33%.

Per leggere il bollettino con i dati di tutta la Toscana cliccate qui.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La piccola ha due mesi e mezzo ed è originaria della provincia di Massa Carrara. È stata trasferita dal Noa all'ospedale pediatrico Meyer
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Cronaca