Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:MASSA CARRARA13°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
sabato 03 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
A Bakhmut, con i soldati ucraini sotto l'attacco dei miliziani russi della Wagner

Attualità mercoledì 31 agosto 2022 ore 14:26

Nuova biglietteria con zona riposo per gli autisti

A pochi passi dal capolinea dei bus a fianco della stazione ferroviaria. Allestita anche una area riposo per gli autisti dotata di due bagni



MASSA — A Massa ha aperto le porte la nuova biglietteria di Autolinee Toscane in viale della Stazione 201 a Massa, a pochi passi dal capolinea dei bus posto a fianco della stazione ferroviaria.

A fare gli onori di casa alla presentazione alle istituzioni regionali e locali, il presidente di Autolinee Toscane Gianni Bechelli, il direttore commerciale, marketing e tecnologie Andrea Buonomini e il capo movimento per la provincia di Massa Carrara Giancarlo Pianini.

La nuova biglietteria, progettata dallo studio di Architettura Modourbano, è stata pensata allo scopo di avere uno spazio non solo funzionale, ma anche più accogliente e confortevole per gli utenti attraverso la scelta di specifici colori, arredamento e attrezzature.

Inoltre, negli spazi di viale Stazione 201 a Massa, è stata allestita anche una area riposo per gli autisti dotata di due bagni, uno per gli uomini e uno per le donne. Fino all’arrivo di Autolinee Toscane, infatti, le autiste, nonostante le ripetute richieste, non avevano potuto disporre di propri servizi igienici riservati dato che lo spazio per gli autisti, sia uomini che donne, era unico e fornito da un prefabbricato posizionato in piazza IV Novembre a fianco della Stazione FS.

“Questa attività di apertura di nuove biglietterie come nel caso di Massa e di restyling di quelle già esistenti come in altre realtà della Toscana come Firenze, Pistoia, Colle Val d’Elsa, Lucca e così via è parte di una azione più ampia che Autolinee Toscane sta mettendo in essere attraverso propri investimenti diretti al fine di costruire una vera industria toscana del trasporto pubblico locale su gomma. Un percorso di cui gli investimenti nelle biglietterie sono parte essenziale, affiancandosi agli investimenti nei nuovi bus e nel personale” ha detto il presidente Gianni Bechelli.

“Stiamo investendo 1 milione di euro in autofinanziamento per rinnovare e migliorare le varie biglietterie della Toscana – ha specificato l’AD Jean-Luc Laugaa – per rimetterle a norma e per avere spazi più funzionali e confortevoli sia per lavoratori che per i nostri utenti. E laddove, come a Massa, non avevamo ereditato spazi funzionali li abbiamo cercati e adeguati alle esigenze di passeggeri e autisti. L’investimento diretto in nuovi spazi è cioè una scelta strutturale per dotare Autolinee Toscane di luoghi efficienti al fine di offrire servizi sempre più adeguati e sempre più accessibili”.

Nella biglietteria, oltre a bacheche e un terminale video con informazioni, sedie e un piccolo spazio per le attese (dove, ad esempio, è possibile ricaricare il proprio cellulare), sono presenti 2 sportelli a cui si alternano 4 addetti che, oltre a svolgere la normale funzione di distribuzione di biglietti e abbonamenti agli utenti e di fornitura di informazioni di servizio su orari e corse, sono anche appositamente preparati ad assistere le persone che ne fanno richiesta nel processo di registrazione al sito.

Un servizio particolarmente utile per le persone che hanno meno dimestichezza con il digitale, modalità comunque molto utilizzata e che consente, sia dal sito at-bus.it che tramite l’app Tabnet, di acquistare titoli di viaggio.

I locali della nuova biglietteria rappresentano un salto di qualità notevole sia per gli utenti che per i lavoratori, se si pensa che prima dell’arrivo di AT l’ufficio relazioni con il pubblico era ospitato in un box presso il deposito di via Catagnina a Massa.

“I punti vendita sono un biglietto da visita per mostrare quello che sta diventando il trasporto pubblico su bus in Toscana - ha spiegato Andrea Buonomini – In questi mesi di nuova gestione stiamo mettendo a servizio dei passeggeri nuove strutture, nuovi mezzi e nuove strumentazioni, come l’itinerario con l’app di Moovit o come le paline virtuali sullo smartphone tramite Telegram, nelle località dove è già attivo il sistema di geolocalizzazione in tempo reale dei bus che verrà esteso in maniera unica ed interoperabile su tutta la Regione Toscana. La biglietteria fisica, come quella digitale presente su sito e app Tabnet, sono strumenti di relazione diretta e quotidiana con i nostri clienti-utenti, a cui vogliamo e dobbiamo garantire facilità e accessibilità al trasporto pubblico. La mancanza di una biglietteria aziendale in questo territorio avrebbe significato trascurare un’area importante, tenuta in poca considerazione nel passato”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nelle ultime 24 ore si è attestato a 94,9% il tasso di positività sulle nuove diagnosi rilevate sottoponendo a test 2.156 casi sospetti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Don Andrea Pio Cristiani

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità