Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:40 METEO:MASSA CARRARA9°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
lunedì 06 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Il crollo degli edifici ore dopo il sisma in Turchia: i video ripresi con gli smartphone

Attualità martedì 29 novembre 2022 ore 19:05

Giocare sì ma sano, campagna all'ospedale

L'allestimento contro le ludopatie e azzardopatie
L'allestimento contro ludopatie e azzardopatie

Azzardopatia nel mirino del sistema salute apuano con l'iniziativa di contrasto al gioco pericoloso e patologico in tour negli ospedali



MASSA — Giocare si può sì, ma sano e con misura. Azzardopatie e ludopatie entrano nel mirino del sistema salute toscano e apuano con la campagna che sta toccando gli ospedali dell'area Toscana Nord Ovest e che adesso fa tappa al Noa di Massa. 

Per tre giorni, da oggi 29 Novembre al 1 Dicembre, l'atrio del presidio si trasforma in un luogo, dove si può venire a conoscenza delle problematiche legate al gioco d’azzardo attraverso i suoi stessi mezzi e sperimentare inoltre i più diffusi giochi da tavolo, ricevendone alcuni in omaggio.

L’iniziativa rientra nel progetto “Slow Life - Slow Games: Gioca al ritmo giusto”, che si prefigge di combattere il gioco d’azzardo e di “prevenirlo attraverso una sana educazione al gioco che sia pura passione e divertimento”, come dichiarato dal dottor Maurizio Varese responsabile del progetto e direttore dell’Area Dipendenze Azienda Usl Toscana nord ovest).

Il progetto è stato sviluppato infatti dall’Asl N-O in collaborazione con Lucca Crea (società del Comune di Lucca che organizza anche Lucca Comics & Games) grazie al finanziamento del Ministero della sanità che la Regione Toscana ha destinato alla realizzazione di un piano di contrasto al gioco d’azzardo.

Dalle 9 alle 19 nell'atrio dell'ospedale delle Apuane sono allestiti uno stand e uno speciale corner in cui si forniscono informazioni e consigli sul gioco responsabile, grazie anche alla presenza del personale del SerD e della Asl per spiegare l'importanza del gioco sano, Slow, a discapito dei giochi dannosi per la salute, ovvero quelli d’azzardo che inducono dipendenza. Nello stand si trova una finta slot- machine che, attraverso messaggi appositamente elaborati, svela i meccanismi dell’azzardo e della sua dipendenza.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco le opportunità proposte dai Centri Impiego di Massa Carrara e provincia, lavori a tempo indeterminato e determinato ed apprendistato
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità