Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:50 METEO:MASSA CARRARA21°24°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
giovedì 05 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Valentino Rossi annuncia: «Mi ritirerò a fine stagione»

Cronaca venerdì 25 giugno 2021 ore 09:45

Piantagione di marijuana tra le verdure dell'orto

il materiale sequestrato
Il materiale sequestrato

Una coppia aveva allestito una coltivazione di cannabis nel terreno di proprietà di un anziano. Il continuo andirivieni ha insospettito i carabinieri



MASSA — La piantagione era di quelle da grandi produzioni, e in effetti dagli ultimi raccolti i due coltivatori avevano messo insieme quasi 10 chili di foglie essiccate. E però erano piante di marijuana quelle che svettavano di tra gli ortaggi nell'appezzamento di terreno di un anziano agricoltore, del tutto ignaro. A scovare la fiorente coltura sono stati i carabinieri, che hanno arrestato la coppia di coltivatori diretti di cannabis indica dopo indagini innescate dal continuo andirivieni dei due in quel sito di periferia, nella zona di via Arezzo.

L'orto era infatti monitorato già da alcuni giorni da parte dei carabinieri del Norm della compagnia di Massa. Che lì ci fossero piante di marijuana l'avevano già scoperto, e avevano accertato che l'uomo e la donna che da Carrara si recavano in trasferta in quella zona avevano a che fare con quella coltivazione. Non restava che coglierli sul fatto.

È accaduto ieri mattina. I militari si sono appostati nei paraggi, quando hanno notato l'uomo di 42 anni, già noto alle forze dell'ordine, che dopo aver attraversato un piccolo terreno entrava in una serra vicina a un edificio che in parte nascondeva alla vista quell'area. Al controllo i carabinieri hanno accertato che, tra le coltivazioni di ortaggi, erano presenti un centinaio di piante di marijuana in una serra più piccola.

A quel punto, avendo avuto conferma che a coltivare le piante era proprio quell'uomo, i carabinieri lo hanno bloccato e hanno avviato le ispezioni nello spazio e in un capanno nei pressi. Poi sono passati all'abitazione della coppia, dove era la donna, 38 anni, complice e compagna dell'uomo già individuato. Ed è stato qui che i militari hanno trovato e sequestrato 8 chili di marijuana già essiccata e pronta per la commercializzazione, oltre a 150 grammi di hashish (un panetto intero più alcune dosi), 2 bilancini di precisione e vario materiale per il confezionamento.

I due sono stati arrestati e sottoposti ai domiciliari in attesa dell'udienza di convalida su disposizione del sostituto procuratore della Repubblica del tribunale di Massa Alessia Iacopini. Dalle prime indagini è emerso che la coppia aveva preso in affitto, con regolare contratto, il terreno dall’anziano. Quest'ultimo è risultato estraneo alla vicenda.

Nel corso dell’operazione, un 40enne del luogo è stato segnalato alla prefettura di Massa Carrara, per detenzione finalizzata all’uso personale di sostanza stupefacente: sorpreso nei pressi del terreno agricolo, è stato trovato in possesso di marijuana e hashish per un peso complessivo di circa 5 grammi.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I tamponi positivi emersi nelle ultime 24 ore registrano un picco nel territorio comunale di Massa con 10 casi. Ecco tutti gli altri dettagli
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità