Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:32 METEO:MASSA CARRARA19°24°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
mercoledì 29 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Shakhtar-Inter, il clamoroso gol sbagliato da Dzeko (e Inzaghi si dispera)

Attualità sabato 30 gennaio 2021 ore 10:47

Anno nuovo, distretti sanitari nuovi

maria letizia casani

Aulla, Avenza, via Monterosso e monoblocco di Carrara al centro degli investimenti strutturali della Asl per l'anno in corso tra Apuane e Lunigiana



PROVINCIA DI MASSA CARRARA — Con l'anno nuovo arrivano distretti sanitari nuovi o rinnovati: Aulla, Avenza, Carrara con via Monterosso ed ex monoblocco sono al centro degli investimenti strutturali programmati per l'anno in corso dalla Asl Toscana Nord Ovest. L'annuncio arriva dal direttore generale dell'azienda sanitaria Maria Letizia Casani nel tracciare il programma 2021 e il bilancio del 2020 anno orribile del Covid-19: "Per le tecnologie sanitarie nel 2020 nelle zone Apuane e Lunigiana - evidenzia - abbiamo investito, solo citando gli interventi più importanti, 2 milioni e 468 mila euro e messo in campo lavori strutturali per circa 20 milioni di euro".

Nello specifico, sul fronte degli interventi strutturali 2 milioni e 700 mila euro sono destinati al nuovo distretto socio-sanitario di Aulla, altri 2 milioni e mezzo per l’ampliamento e la ristrutturazione del distretto di Avenza, oltre 6 milioni per l’adeguamento edilizio e impiantistico del monoblocco di Carrara e 3 milioni e 500 mila euro per lo spostamento della medicina nucleare all’ospedale Apuane. Un intervento da 7 milioni e mezzo è inoltre previsto per il nuovo distretto in via Monterosso a Carrara.

A livello di apparecchiature, durante il 2020 sono stati acquistati tra l'altro alcuni monitor multiparametrici destinati all’ex ospedale di Massa, nuove attrezzature radiologiche, nuovi sistemi radiologici portatili digitali, nuovi ecografi ed altre apparecchiature importanti anche per le diagnosi Covid, vari defibrillatori. Infine, è stato pianificato il lavoro nelle radiologie di Pontremoli e Fivizzano, che nel 2021 saranno dotate di nuove Tac per una spesa di circa 800 mila euro in 5 anni a partire dal 2021".

“Nel fare un bilancio di questo anno difficile - afferma la dottoressa Casani - il primo pensiero va a coloro che non ce l’hanno fatta a superare il Covid ed ai loro familiari. Questo territorio, soprattutto nella prima fase, ha pagato un prezzo altissimo in termini di vite umane, nonostante l’impegno, l’energia e la professionalità di tutto il personale, a cui esprimo nuovamente la mia gratitudine".

La speranza ora arriva dal vaccino, mentre i numeri dell'attività 2020 in tutto il territorio aziendale presentano numeri assoluti in riduzione rispetto al 2019 ad esempio per quanto riguarda i ricoveri che, nei 13 ospedali del territorio Asl Nord Ovesti, l'anno scorso sono stati 93.067 (sia ordinari che in Day Hospital), rispetto ai 116.432 del 2019, quindi con una riduzione del 20%. Gli accessi ai pronto soccorso sono stati 293.976, con un calo del 33% rispetto ai dati 2019 quando erano stati 430.151.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'uomo si trovava in cammino con un gruppo di altri escursionisti quando è rimasto bloccato e ha chiesto aiuto al soccorso alpino
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca