Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:21 METEO:MASSA CARRARA10°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
martedì 25 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, Letta: «Dobbiamo chiuderci in una stanza a pane e acqua per la soluzione»

Attualità mercoledì 05 novembre 2014 ore 14:15

Provincia, tagliati più di 4 milioni

La stima in un incontro tra i nuovi presidenti, preoccupati per i servizi essenziali come scuole e strade, specie con l'arrivo dell'inverno



MASSA CARRARA — Alla Provincia di Massa Carrara mancheranno più di 4 milioni. È l'effetto dei tagli alle province, esaminato nella sede di Upi Toscana dai neo eletti presidenti provinciali toscani. 

Oltre 96 milioni, in totale, i tagli previsti in Toscana dalla legge di stabilità 2015. La preoccupazione di sindaci e presidenti del territorio è che si andranno a penalizzare "servizi essenziali ai cittadini: in primis il riscaldamento e i servizi di pulizia nelle numerose scuole superiori o la messa in sicurezza delle strade, anche in previsione dell’inverno”.

Sindaci e presidenti di provincia, d’accordo con Anci Toscana, hanno deciso di organizzare un incontro con i parlamentari toscani, con i consiglieri regionali e con le organizzazioni sindacali.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
​I nuovi contagiati dal coronavirus nella provincia sono 159, in flessione rispetto a ieri. Positivi sono emersi anche nei Comuni della Lunigiana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Chi mette al centro la persona

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità