comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
MASSA CARRARA
Oggi 19°29° 
Domani 20°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
venerdì 03 luglio 2020
corriere tv
Coronavirus, Zaia: «Siamo passati da rischio basso a elevato, non so a chi fare i complimenti sinceramente»

Attualità sabato 04 febbraio 2017 ore 10:03

"Voto positivo degli utenti NOA"

​Replica di De Lauretis: "Inaccettabili le critiche di Fondi, soprattutto per il ruolo che ricopre. Critiche prive de fondamento"



MASSA — "Sono critiche offensive per i professionisti che quotidianamente assicurano un'assistenza di qualità."

È la replica di Maria Teresa De Lauretis a quanto affermato dal tribunale per i diritti del malato.
“Il trasferimento al NOA ha permesso di superare le criticità assistenziali, logistiche, tecnologiche dovute alla frammentazione delle attività in tre distinti stabilimenti ospedalieri. Infatti, ad un anno dall’avvio del nuovo ospedale, le attività chirurgiche hanno avuto un incremento significativo (+6% complessivo), particolarmente marcato nel settore ortopedico, urologico e vascolare (con punte fino al 25%). Vorrei anche ricordare che il pronto soccorso del NOA ha risposto adeguatamente sia al picco influenzale, sia al periodo estivo dove si sono registrate punte di 220 accessi al giorno. Da un punto di vista organizzativo la presenza all’interno di una radiologia dedicata (TAC, RX digitale, ecografia) ha abbattuto, già nella prima fase di attivazione, i tempi di trattamento, annullando le tempistiche di trasferimento e attesa dei pazienti alle diagnostiche radiologiche, con notevole riduzione del disagio degli utenti e razionalizzazione dell’utilizzo del personale. Anche il percorso nascita ha registrato un incremento di attività passando dai 1522 parti del 2015 ai 1545 del 2016. La PET –TC è perfettamente funzionante ed è uno dei tre macchinari utilizzati in tutta l'Area Vasta e che il servizio di medicina nucleare rappresenta un punto di eccellenza per i malati oncologici non solo di Massa e Carrara. Infine, a differenza di quanto si legge nell’articolo e, in particolare nel titolo, lo stato emotivo degli utenti è ben distante dalla paura ma, come è emerso dall’indagine sul gradimento dei pazienti effettuata dalla scuola Sant’Anna di Pisa, il 36,2% degli intervistati ha valutato ottima l’assistenza ricevuta e buona il 49,2%, risultato migliore in Toscana e superiore in termini percentuali anche all’utima indagine effettuata sugli ex ospedali di Massa e Carrara ” e conclude la direttrice generale. “Mi spiace che proprio il TDM, che dovrebbe tutelare il malato, sia il primo a ingenerare gratuitamente ansia e sfiducia nel sistema sanitario pubblico e svaluti tanti ottimi professionisti che al suo interno lavorano con professionalità e competenza”



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità