Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:51 METEO:MASSA CARRARA12°19°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
martedì 19 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Elezioni comunali, il Pd ha vinto ma la battaglia per le Politiche sarà diversa

Attualità lunedì 01 febbraio 2016 ore 17:48

Consiglio regionale a lutto per Taibi

All'inizio della seduta di domani l'aula osserverà un minuto di silenzio in ricordo del maresciallo dei carabinieri ucciso a Carrara il 27 gennaio



FIRENZE — Ad annunciarlo è stato il presidente Eugenio Giani che giovedì scorso, due giorni dopo la morte di Antonio Taibi, partecipò al funerale di Stato organizzato nel Duomo di Carrara.
"E’ un passaggio di vicinanza dell’assemblea regionale alla famiglia del carabiniere ucciso per aver fatto il suo dovere – ha sottolineato Giani - , e al contempo si conferma la gratitudine per chi rischia la propria vita per la sicurezza di tutti".

Il minuto di silenzio aprirà dunque i lavori dell'aula domani pomeriggio attorno alle 15.30.  Dopodiché i consiglieri inizieranno a lavorare sui due temi principali: la legge obiettivo per la riduzione del numero degli ungulati in Toscana e la proposta di legge per il quesito referendario per la fusione di Castellina Marittima e Riparbella.

Non solo. L'aula, convocata anche mercoledì dalle 9.30 di mattina, dovrà anche decidere se cancellare o meno la figura del portavoce dell'opposizione, così come chiesto in una proposta di legge statutaria firmata dal movimento 5 Stelle. Un ruolo attualmente ricoperto dal leghista Claudio Borghi.

Oltre a questo all'ordine del giorni dei lavori del Consiglio ci saranno manche le modifiche alle leggi regionali per il riordino delle funzioni delle province e della Città metropolitana e varie interrogazioni a risposta immediata: il ritardo nell’emanazione dei bandi per la formazione professionale previsti nel POR FSE (Fattori, Sarti, Sì); la vicenda del chirurgo Paolo Macchiarini (tre interrogazioni: Mugnai, Fi, Fattori e Sarti, Sì, Donzelli , FdI), la situazione occupazionale di Glaxo negli stabilimenti di Siena e Rosia (Bezzini, Scaramelli, Pd). Poi ancora la cessazione dell’esenzione per il bollo auto dei disabili (Donzelli, FdI), i nuovi ospedali toscani (Quartini, M5S), i costi sostenuti dall'Università di Pisa per assicurare la presenza dei propri dipendenti alla presentazione del libro di Laura Boldrini (l’intero gruppo della Lega Nord).

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Operazione della polizia che da tempo teneva sotto controllo spacciatore. Nella sua auto la droga era divisa in dosi e nascosta
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità

Cronaca