Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:21 METEO:MASSA CARRARA10°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
martedì 25 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, Letta: «Dobbiamo chiuderci in una stanza a pane e acqua per la soluzione»

Cronaca sabato 03 agosto 2019 ore 19:13

È morto il bimbo caduto in piscina

Non ce l’ha fatta il piccolo di due anni e mezzo trovato in condizioni disperate dai familiari. Constatata la morte cerebrale



MASSA CARRARA — È morto il bambino di due anni e mezzo che giovedì pomeriggio era stato ricoverato in gravissime condizioni all’Opa di Massa. Il piccolo era stato trovato riverso nella piscina allestita nel giardino della casa di Torre del Lago dove si trovava con la famiglia. Erano stati proprio i familiari a trovarlo e a prestargli i primi soccorsi.

Il cuore del piccolo aveva ricominciato a battere dopo l’intervento dei sanitari. Poi il trasferimento all’ospedale pediatrico di Massa dove però, nonostante tutti i tentativi di salvarlo, è sopraggiunta la morte. 

Stamattina è stata avviata la procedura per la constatazione della morte cerebrale, dichiarata nel pomeriggio. 

Solo lo scorso 17 luglio una dodicenne di Parma era morta, sempre all’Opa, dopo essere stata soccorsa in un idromassaggio in uno stabilimento balneare di Marina di Pietrasanta. 

A Torre del Lago, intanto, è stato annullato il carnevale dei bambini.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
​I nuovi contagiati dal coronavirus nella provincia sono 159, in flessione rispetto a ieri. Positivi sono emersi anche nei Comuni della Lunigiana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Chi mette al centro la persona

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità