Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:20 METEO:MASSA CARRARA23°30°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
giovedì 20 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video del pestaggio di 4 giovani della «Rete degli studenti medi» dopo la manifestazione del Pd
Il video del pestaggio di 4 giovani della «Rete degli studenti medi» dopo la manifestazione del Pd

Attualità giovedì 23 febbraio 2023 ore 19:30

Spettro siccità, il deficit idrico si aggrava

grano siccità

Fiumi ai minimi storici, poche precipitazioni e un'aridità simile a quella della fine dell'estate. L'agricoltura trema, cereali in pericolo



TOSCANA — Terreni aridi come a Settembre con deficit idrico del 30%, fiumi come il Serchio e l’Arno che tornano sotto il minimo storico, nevicate finora insufficienti e precipitazioni che in alcuni territori mancano anche da più di un mese e ciliegi, peschi e mimose già in fiore come in primavera con un caldo anomalo che tra l'altro favorisce l'evaporazione dell'acqua che c'è: lo spettro della siccità è già qui in Toscana, e gli agricoltori guardano con preoccupazione alle semine di primavera.

Il rischio è la tenaglia: siccità da un lato, gelate dall'altro. Si spera nell'arrivo della perturbazione annunciata, per aiutare i cereali e consentire le lavorazioni dei terreni. Ma basterà? Coldiretti Toscana è in allarme, e spinge per la realizzazione del piano invasi e l'impiego di tecnologie dedicate.

Per altro la situazione di oggi risente di un 2022 tra i più asciutti della storia, in cui il 10% dei raccolti è andato perduto per un danno da 260 milioni di euro. A tremare è soprattutto il settore cerealicolo: le piogge di Novembre e Dicembre avevano ritardato le lavorazioni in campo e la messa a dimora delle semine autunno vernine che sono slittate a Gennaio e Febbraio. 

"E ora - spiega il presidente di Coldiretti Toscana Fabrizio Filippi - nel momento in cui avrebbero avuto bisogno di acqua non piove. Il rischio è che le semine di frumento duro, frumento tenero, orzo, farro non germoglino perché imprigionati sotto il terreno indurito o che soffrano compromettendo il prossimo raccolto". 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La donna, che era alla guida dell'auto finita fuori strada, è riuscita ad aggrapparsi ad un albero ed ha aspettato l'arrivo dei soccorritori
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità