Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:50 METEO:MASSA CARRARA19°23°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
martedì 25 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Un testimone dell'incidente di Satnam: «Abbiamo chiesto a Lovato di chiamare i soccorsi, ma lui diceva che era morto»
Un testimone dell'incidente di Satnam: «Abbiamo chiesto a Lovato di chiamare i soccorsi, ma lui diceva che era morto»

Lavoro lunedì 29 aprile 2024 ore 18:20

L'occupazione cresce, le figure più richieste

lavoratori
Gli operai specializzati sono tra le figure più ambite dalle aziende

La Toscana vanta un aumento di occupati in percentuale superiore a quella media nazionale. Lucca e Prato fra le prime 10 province d'Italia



TOSCANA — Commercio e servizi, operai specializzati, artigiani, professionisti qualificati: sono loro i più ambiti dal mercato del lavoro, spesso assunti con contratti a tempo indeterminato e protagonisti di una crescita dell'occupazione che in Toscana rispetto al 2019 al 2023 è salita di 2,8 punti percentuali a fronte di un aumento medio nazionale che si ferma al 2,0%.

Il dato arriva dall'ufficio studi della Cgia di Mestre, e ravvisa un ritorno del posto fisso dopo anni di flessibilità a far rima con precarietà. Non per tutti però, perché i lavoratori generici, non formati in qualifiche specifiche, arretrano nei desideri delle imprese. Il loro reclutamento nello stesso periodo preso in esame è sceso del -1,6%. Crolla poi l'appeal esercitato dalle forze armate, che in Italia segna un -5%.

Venendo ai dati più strettamente regionali, col suo +2,8% di occupati dal 2019 al 2023 la Toscana si colloca all'8° posto sullo scenario nazionale. La classifica è guidata dalla Puglia (+6,3%), seguita da Liguria e Sicilia entrambe con un +5,2%.

Come mostra la tabella qui sotto, quattro regioni mostrano una performance occupazionale negativa: sono Emilia-Romagna, Piemonte, Sardegna e Molise che segna addirittura un -2,0%.

L'andamento dell'occupazione nelle regioni italiane tabella

L'andamento dell'occupazione nelle regioni italiane (Fonte: Cgia di Mestre - Ufficio studi)

Ma ecco invece l'andamento dell'occupazione fra il 2019 e il 2023 nelle province toscane, secondo la posizione che occupano nella graduatoria nazionale stilata dalla Cgia mestrina e guidata da Lecce che ha messo a segno un +16,5% di occupati.

  • 9° posto - Lucca: +7,8%
  • 10° posto - Prato: +7,7%
  • 19° posto - Arezzo: +5,7%
  • 27° posto - Grosseto: +4,6%
  • 42° posto - Pistoia: +3,0%
  • 48° posto - Livorno: +2,5%
  • 63° posto - Pisa: +1,2%
  • 69° posto - Siena: +0,7%
  • 74° posto - Firenze: +0,2%
  • 76° posto - Massa-Carrara: +0,0%

Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Attesa un'altra giornata di maltempo. Si estende il codice giallo emesso dalla sala operativa della protezione civile. Le aree interessate
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità