Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:14 METEO:MASSA CARRARA20°27°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
martedì 22 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Autocisterna a fuoco sulla A1, autostrada chiusa e coda di 10 chilometri

Imprese & Professioni domenica 07 marzo 2021 ore 12:00

​Un anno di Covid: come sono cambiate le aziende in Toscana

È trascorso ormai un anno dal primo lockdown e in questi mesi sono cambiate moltissime cose, anche all’interno delle aziende.



TOSCANA — Da uno studio condotto su alcune imprese toscane è emerso che il Covid non ha inciso solo sull’organizzazione interna delle aziende ma anche sulle loro strategie di business. Nell’ultimo anno dunque si è verificato un vero e proprio stravolgimento in alcuni settori, che ha interessato anche gli stessi dipendenti. Vediamo più da vicino cosa è cambiato e come le aziende toscane hanno reagito alla pandemia.

I mutamenti nell’organizzazione interna dell’azienda

Naturalmente, i cambiamenti più visibili all’interno delle aziende toscane sono avvenuti a livello organizzativo perché la prima necessità è stata quella di allinearsi alle nuove misure di contenimento del contagio previste a livello nazionale. Le aziende hanno dovuto modificare la disposizione delle postazioni di lavoro, acquistare dispositivi di sicurezza, talvolta installare barriere in vetro o plexiglass per proteggere i dipendenti.

Si è registrato, nel corso dell’ultimo anno, un aumento inaspettato degli ordini relativi ad accessori e strumenti per facilitare il lavoro da remoto o in smartworking, come ad esempio bacheche, lavagne e pannelli per le comunicazioni a distanza. Anche questo è un esempio di come sia cambiata l’organizzazione interna, perché si è palesata sempre più all’interno delle aziende la necessità di diffondere informazioni e comunicazioni a distanza, agli stessi dipendenti e collaboratori.

Lo smart working e la riduzione degli accessi in azienda

Come diretta conseguenza della riduzione del numero di postazioni interne all’azienda, è stato necessario per molti adottare le nuove modalità del lavoro agile, incentivando i dipendenti ad operare in smart working. Il numero di coloro che hanno continuato a lavorare fisicamente in azienda si è dunque ridotto e le moderne tecnologie hanno consentito a tantissimi dipendenti di proseguire le proprie attività da casa. Lo smart working non è stato adottato solamente nel periodo del lockdown quindi: anche con la riapertura di aziende ed imprese, in Toscana si è proseguito su questa strada per la necessità di ridurre il numero di persone presenti in ufficio.

Nuove strategie per reagire alla crisi

Oltre all’organizzazione interna, che è stata ovviamente stravolta dal Covid, le aziende toscane sono cambiate anche per quanto riguarda le strategie di business adottate. Per reagire alla crisi è stato indispensabile modificare gli obiettivi, che naturalmente sono cambiati in modo radicale. Ha acquisito un’importanza fondamentale la comunicazione ed è proprio in questo settore che si è scelto di investire una grande fetta del budget. Aprirsi al mondo del web con campagne di marketing mirate, promuovere la propria realtà attraverso i canali digitali ed i social network, sviluppare applicazioni ad hoc, portali e-commerce. È su questo che si sono concentrate moltissime aziende toscane nell’ultimo anno e adesso, con il senno di poi, possiamo certamente affermare che sono state scelte vincenti.

Prospettive future in azienda nel post Covid

Adesso non si può certo dire che la situazione si sia risolta in Italia: con le varianti al contrario sembra stia peggiorando di giorno in giorno. Grazie ai vaccini però si inizia ad intravedere uno spiraglio di speranza e viene da chiedersi quali saranno le prospettive future in azienda una volta che il Covid sarà solo un brutto ricordo. Probabilmente alcune cose torneranno come erano in passato, ma una cosa sembra ormai sicura: alcuni mutamenti avvenuti nell’ultimo anno saranno consolidati anche nel post Covid perché si sono rivelati vincenti, al di là della pandemia. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Per anni ha svolto la sua professione nei presidi distrettuali di Avenza e Marina di Carrara. Il cordoglio dell'Asl nord ovest
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Cronaca