Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:MASSA CARRARA16°19°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
mercoledì 22 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Bagarre in Senato sul Premierato, l'opposizione sventola la Costituzione

Attualità martedì 11 novembre 2014 ore 16:49

Una strada di emergenza per le segherie

Via libera dalla prefettura, il primo varco aperto da una ruspa. L'operazione richiederà dieci giorni di lavoro



CARRARA — Una strada di emergenza per permettere ai camion di raggiungere le 20 aziende che hanno sede lungo l'argine del fiume esondato la settimana scorsa. Verrà realizzata, dopo il via libera dato dalla prefettura, per permettere agli alluvionati di continuare a lavorare. 

Sospiro di sollievo per i 250 marmisti nelle segherie, visto che una ruspa ha già aperto un varco per realizzare la via di emergenza nel parco di Villa Ceci. 

La nuova strada si svilupperà per un chilometro parallelamente all'autostrada A12 Genova-Rosignano e si immetterà nella viabilità rimasta intatta dopo l'esondazione. Per realizzarla si prevedono dieci giorni di lavoro.

Da domani, mercoledì 12 novembre, riaprono tutti gli asili e le scuole di ogni ordine e grado del territorio. Rimane sospesa l'attività didattica nelle sedi dell'asilo nido Il Girotondo e della scuola dell'infanzia Giampaoli di Via Marco Polo a Marina di Carrara. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Mare e monti, capitali estere ma anche borghi con collegamenti misti ferro e gomma: tutte le novità, iniziative anche per cani e gatti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità